Robert Kubica ha chiuso al top il Day 4 dei test del Montmelò

Al termine della prima giornata di test sul circuito del Montmelò è stato Robert Kubica ad  ottenere il miglior tempo. Il polacco dell’Alfa Romeo, al volante nella mattinata catalana, ha preceduto la Red Bull di Max Verstappen e la Racing Point di Sergio Perez con il tempo di 1:16.942. Problemi per le due vetture motorizzate Honda che nel finale hanno causato ua bandiera rossa che ha anticipato la chiusura di sessione.




Se dovevano arrivare delle risposte, sicuramente non ne sono arrivate in questa prima giornata al Montmelò. Tempi ancora non al livello della settimana precedente e team che hanno giocato a nascondino, lasciando la prima piazza all’Alfa Romeo di Robert Kubica, così come era capitato a Kimi Raikkonen in occasione del Day 2 della scorsa settimana.

FERRARI E MERCEDES EMBLEMATICHE

Non hanno svelato le proprie carte, come logico che fosse, le due principali pretendenti al titolo. La Mercedes ha proseguito nel suo lavoro di comparazione aerodinamica, dimostrando la solita costanza di tempi e la disarmante facilità nell’abbassarli, mentre la Ferrari è sembrata più in palla con Sebastian Vettel al mattino, piuttosto che con Charles Leclerc al pomeriggio. Alla fine della giornata Hamilton conclude al 7° posto, con Bottas al 9°, mentre il duo Ferrari occupa la P10 con il tedesco e la P13 con il monegasco. Posizioni che, evidentemente, non saranno quelle che vedremo a Melbourne.

ALPHA TAURI E RED BULL GIOIE E DOLORI

Giornata in chiaroscuro per i due team motorizzati Honda. Nella mattinata sia Pierre Gasly che Alexander Albon hanno accusato problemi alle loro vetture che ne hanno pregiudicato pesantemente il lavoro. Ciò nonostante i due piloti hanno chiuso la loro giornata in quinta e sesta posizione, con 25 e 29 giri percorsi rispettivamente. Decisamente meglio è andata ai loro compagni di squadra: per Verstappen 84 giri e 2° tempo finale, per Kvyat 61 tornate e 4° tempo finale. Unico neo della loro giornata, uno stop per entrambi a pochi minuti dal termine della sessione, con l’olandese che è finito in testacoda in curva 10, mentre il russo ha dovuto parcheggiare la sua Alpha Tauri nella via di fuga di curva 9.

RACING POINT SOGNA… MCLAREN E RENAULT MASTICANO AMARO

Ottima la prestazione anche della Racing Point che sia al mattino con Lance Stroll, sia nel pomeriggio con Sergio Perez ha confermato quanto di buono aveva fatto vedere la settimana scorsa. Ma la “Mercedes rosa” (come è stata soprannominata nel paddock) oltre ad attirare l’attenzione degli addetti ai lavori, ha sollevato più di qualche sospetto negli avversari, McLaren e Renault su tutti. Per i due team giornata indecifrabile con Ricciardo e Sainz fermi a centro gruppo e con i rispettivi compagni ben più indietro in classifica.

F1 | MONTMELÒ, TEST DAY 4: KUBICA CHIUDE AL TOP LA MATTINATA DI BARCELLONA. PROBLEMI PER RED BULL E ALPHA TAURI

Dal nostro inviato al Montmelò – Vincenzo Buonpane

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.