mercedes test

La Mercedes ha comunicato oggi che la prossima settimana effettuerà due giorni di test con entrambi i piloti sulla pista di Silverstone. Hamilton e Bottas si alterneranno alla guida della W09, la vettura che ha portato a Brackley entrambi i titoli del 2018.

I due piloti delle Frecce d’Argento avranno dunque la possibilità di tornare al volante dopo i mesi di pausa forzata. E’ infatti dai test di Barcellona di fine febbraio che tutti i piloti sono chiusi in casa ad allenarsi in palestra e al simulatore. Hamilton sarà in pista martedì 9 giugno, mentre la giornata successiva sarà il turno di Bottas. “Valtteri e Lewis guideranno la Mercedes W09 del 2018 in due giorni di test che saranno utili alla scuderia per provare i protocolli prima di tornare a correre in Austria il prossimo mese”, hanno comunicato da Brackley.

Lo scopo di queste due giornate sarà dunque duplice; innanzitutto, toglierà la ruggine a tutto il team, dai piloti ai meccanici e agli ingegneri. Inoltre, permetterà di testare la struttura e di collaudare tutte le nuove disposizioni date dalla Federazione in materia di prevenzione dal Covid-19, che risultano essere particolarmente stringenti.

TUTTO REGOLARE

Occorre sottolineare come i due giorni di prove in casa Mercedes siano assolutamente legali, prima di dare adito al solito turbinio di polemiche che solitamente accompagna questi eventi. Secondo l’attuale regolamento, infatti, possono essere utilizzate vetture omologate due stagioni prima di quella in corso, “costruite secondo le specifiche dell’epoca e solo impiegando pneumatici prodotti specificamente per questo scopo”.

Niente di irregolare, dunque, ma un intelligente esercizio in vista dell’inizio della stagione tra meno di un mese in Austria. Molto probabilmente, altri top team seguiranno l’esempio della Mercedes, e pare che la Ferrari abbia già in programma di fare un test molto simile. Altri team faranno invece fatica a coprire queste spese extra con il proprio budget e si presenteranno direttamente a Spielberg.

I motori tornano dunque ad accendersi in vista della stagione, con Mercedes ancora una volta prima della classe. Vedremo cosa faranno Ferrari e Red Bull per avvicinarsi agli anglo-tedeschi.

Leggi anche: F1 | MERCEDES SMENTISCE LE ILLAZIONI: “AVANTI CON TOTO WOLFF”

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.