f1-vettel-helmut-marko-red-bull-ferrari

E’ possibile un ritorno di fiamma tra Sebastian Vettel e la Red Bull? No, secondo Helmut Marko. Il consigliere del team anglo-austriaco esclude un riavvicinamento con il quattro volte campione del mondo, pur ammettendo che dei colloqui con il pilota Ferrari hanno avuto luogo.

Vettel concluderà il suo stint a Maranello a fine 2020. Il suo è stato un matrimonio durato sei stagioni, proprio come con la Red Bull. Bernie Ecclestone in un’intervista a 360° gradi sulla F1 aveva rimarcato che, con il senno di poi, Vettel non avrebbe dovuto lasciare il team con cui ha centrato il titolo per ben quattro volte. Tuttavia non sarà possibile un ‘ritorno al futuro’ per Vettel a Milton Keynes, come afferma categorico Helmut Marko ai microfoni di Sky Deutschland.

Ho parlato con Seb e ovviamente abbiamo valutato le sue possibilità di un ritorno in Red Bull, che sfortunatamente non esistono” ha dichiarato Marko.

In casa Red Bull è infatti già stato avviato un progetto a lungo termine con Max Verstappen, blindato da un contratto triennale che scadrà a fine 2023. Al suo fianco c’è il giovane Alexander Albon, il quale si è meritato il sedile dopo i mesi di prova nella seconda metà del 2019, a scambio compiuto con Pierre Gasly alla Toro Rosso.

Con un ritorno alla Red Bull ormai fuori discussione, l’unica vera chance di Vettel è rappresentata da un sedile alla Mercedes. Come sottolinea Marko, la carriera del pilota tedesco continuerebbe solo in un team competitivo, altrimenti il ritiro risulterebbe l’opzione più plausibile.

Credo che la conclusione sia che Seb continuerà solo in una squadra vincente, come sarebbe il caso della Mercedes. Un suo ritiro sarebbe un peccato per lo sport, però, sarebbe per lui la migliore soluzione se non ci sarà un team competitivo disponibile“.

UNA LINE-UP VINCENTE…IN TUTTI I SENSI

La Mercedes avrebbe l’opportunità di riportare un pilota tedesco a Stoccarda dopo ormai 5 anni di assenza, con il ritiro di Nico Rosberg a fine 2016. Intanto, Renault si sta guardando attorno tra vecchi amori come Fernando Alonso e piloti solidi e affidabili da rilanciare come Valtteri Bottas. Qualora la seconda soluzione prendesse forma, l’ipotetico arrivo di Vettel vedrebbe la Mercedes schierare due campioni del Mondo.

Marko accoglierebbe di buon grado la coppia Hamilton-Vettel nello stesso team in F1, definendolo “un progetto sensazionale”, soprattutto nell’ottica di espansione della fanbase promossa da Liberty Media.

Due stelle nella stessa squadra, che se dovesse mostrare la stessa superiorità avuta in passato, potrebbe fare doppietta a ogni gara. Non sarebbe bello per lo sport, ma una lotta interna tra Vettel e Hamilton mobiliterebbe un grande numero di fans e di spettatori”.

Beatrice Zamuner

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.