VIrtual Grand Prix

La Formula 1 ai tempi del Coronavirus ha preso una decisione per mantenere alto l’interesse e tenere i motori accesi almeno virtualmente: è stata lanciata oggi la Virtual Grand Prix Series. Si tratta di Gran Premi virtuali Esports di F1 a cui sono stati invitati i piloti “reali” con l’aggiunta di una serie di guest star che verranno annunciate di volta in volta.




Si parte già da questo fine settimana, domenica 22 marzo, con il Gran Premio del Bahrain virtuale. Dopo una veloce sessione di qualifiche si correrà su una distanza di gara di 28 giri (il 50% di quella reale). La serie andrà avanti fino a fine maggio.

Al fine di garantire la sicurezza dei partecipanti in questo momento, ogni pilota si unirà alla gara da remoto, con un host trasmesso in diretta dalla Gfinity Esports Arena.

La serie utilizzerà il videogioco per PC ufficiale F1 2019, sviluppato da Codemasters. La trasmissione sarà disponibile sui canali web ufficiali della Formula 1 e LiveGP.it seguirà l’evento sul sito e sui propri canali social. L’appuntamento è alle ore 21.00 italiane.

Lo scopo degli eventi sarà esclusivamente quello di intrattenere gli appassionati a casa. Inoltre, tenendo conto delle grandi differenze di abilità al gioco tra i vari concorrenti, il livello di simulazione si abbasserà, grazie a prestazioni uguali per tutti, assetti fissi, danni al veicolo ridotti e, per chi non ha molta familiarità con il gioco, ci saranno anche aiuti alla guida come ABS e Traction Control. Ogni gara sarà fine a se stessa, senza punti ufficiali del Campionato mondiale in palio per i piloti.

Dopo il Gran Premio del Bahrain sarà la volta della variante virtuale del GP del Vietnam, che sarà sostituito da un circuito differente, perchè non presente tra le piste di F1 2019 di Codemaster. Si proseguirà poi con Cina, Olanda, Spagna e Monaco.

Ad allietare questo periodo di clausura e isolamento non non ci saranno solo Gran Premi che fino ad ora sono stati cancellati o rinviati. Infatti, durante i fine settimana non di gara, saranno organizzate anche delle gare a livello amatoriale. Maggiori dettagli su questi eventi saranno disponibili nelle prossime settimane sempre sui canali social ufficiali FOM.

Nei momenti di difficoltà si scoprono sempre le diverse alternative presenti. Si evidenziano delle realtà già presenti, ma fino ad ora magari poco seguite e valorizzate.

Julian Tan, responsabile delle iniziative digitali, ha dichiarato: “Siamo felici di poter trasmettere un po’ di entusiasmo in questo difficile momento e di intrattenere gli appassionati. È una grossa opportunità per mostrare i benefici degli Esports e dell’incredibile talento presente”.

Frank Sagnier, CEO di Codemasters, ha poi aggiunto: “Siamo entusiasti di essere parte degli Esports Virtual Grand Prix Series. In questo momento di sospensione, è bello che la Formula 1 si impegni a riempire il vuoto creato. Sarà competitivo, pieno di azione, e molto divertente”.

A concludere ecco le parole di John Clarke, CEO di Gfinity: “Gfinity è orgoglioso di far parte del design e dello sviluppo della Esports Virtual Grand Prix Series. Porteremo entusiasmanti gare ai tifosi di tutto il mondo. Il GP del Barhain presenterà tutti i colpi di scena di una gara vera e propria. Promettiamo di regalare un sorriso ai milioni di fans del Motorsport”.

Purtroppo attualmente, con l’emergenza dovuta al COVID-19 che ha influenzato il calendario delle gare della stagione 2020, non è possibile fare una previsione certa sul futuro. L’iniziativa lanciata da F1 della VIRTUAL GRAND PRIX SERIES potrà essere estesa oltre maggio se la pandemia di Coronavirus comporterà ulteriori annullamenti o rinvii dei GP.

F1 ESPORTS | FDA: BONITO AFFIANCA TONIZZA PER LA STAGIONE 2020

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.