calendario f1 2022
Credits: Formula1.com

La stagione di F1 è ancora nel vivo, ma già iniziano a trapelare le prime notizie sul calendario 2022 che verrà annunciato a breve da Liberty Media. Andiamo quindi a vedere dove si correrà la prossima stagione, tra sorprese, conferme e qualche novità.

PARTENZA IN BAHRAIN

La prima novità del calendario di F1 2022 è rappresentata dalla sua data inaugurale. Non si correrà (come da consuetudine pre-Covid) in Australia, ma come quest’anno il Mondiale prenderà il via dal Bahrain il 20 Marzo. Il motivo di questa scelta è semplice, in quanto il governo australiano non vuole rischiare di cancellare il GP per la terza stagione consecutiva e si è cercata una data alternativa, che sveleremo più avanti. Il Bahrain, infatti, ha dato tutte le sicurezze del caso e non ci dovrebbe essere motivo per non iniziare da Sakhir la stagione. Si proseguirà la settimana successiva nel nuovo circuito di Jeddah, in Arabia Saudita, dove la Formula 1 sbarcherà già nel finale di questa stagione. La FIA sta pensando di agevolare la logistica delle squadre, e la scelta di posizionare le due tappe medio-orientali in date tra loro vicine va in questa direzione. 

IMOLA RIMPIAZZA LA CINA

Dopo una settimana di pausa si partirà alla volta dell’Australia, dove si spera che il 10 Aprile il Paese sia pronto ad ospitare il Circus. Il 24 Aprile invece dovrebbe essere il momento del GP dell’Emilia Romagna, con Imola che andrà di fatto a rimpiazzare la Cina dopo che il governo italiano si è mosso direttamente per garantire i fondi necessari. Il problema per i cinesi invece è rappresentato dalla combinazione di restrizioni sulla pandemia, ma anche dalla vicinanza con le Olimpiadi Invernali che si terranno a Pechino dal 4 al 20 Febbraio. Proprio per questo motivo è stata chiesta una nuova data per svolgere il GP. Non sarà semplice trovare una nuova collocazione nel calendario F1 2022 per la gara di Shanghai dopo l’estate, visto le numerose gare già confermate. E’ quindi probabile che l’evento possa saltare anche quest’anno dando spazio appunto al GP dell’Emilia Romagna. Per Imola infatti sembra tutto confermato e l’accordo fino al 2025 dovrebbe essere annunciato a breve da Liberty Media, in concomitanza con la prima bozza di calendario.

MIAMI A MAGGIO, POI EUROPA

Dopo la tappa italiana di Imola, ecco che l’8 Maggio sarà la volta di Miami, ovvero la grande novità del calendario F1 2022. Il Circus torna negli States e lo farà in grande stile nel nuovo circuito cittadino allestito per l’occasione intorno all’Hard Rock Stadium. Il 22 Maggio, invece, si rientrerà in Europa per il GP di Spagna, con la settimana successiva che sarà occupata dal mitico GP di Monaco. Il 12 Giugno si farà tappa nell’altro cittadino di Baku, per poi volare il 19 Giugno a Montreal dove si dovrebbe correre il GP del Canada. Il condizionale è d’obbligo, visto che anche questa gara è stata assente dal calendario negli ultimi due anni e molto dipenderà dall’evoluzione della pandemia nel prossimo anno.

Il 3 Luglio sarà la volta di Silverstone per il GP di Gran Bretagna, che sarà seguito da Austria il 10, Francia il 24 ed Ungheria il 31, con quest’ultima tappa che segnerà il giro di boa della pausa estiva. Al rientro dalle vacanze nessuna novità, con Belgio il 28 Agosto, Olanda il 4 Settembre e il GP d’Italia, il giorno 11 dello stesso mese. Il 25 invece sarà la volta del GP di Russia, che dovrebbe tenersi ancora per altre due stagioni a Sochi prima di spostarsi a San Pietroburgo nel 2023.

RITORNA L’ASIA

Nel weekend del 2 Ottobre invece farà il suo grande ritorno il GP di Singapore, anch’esso grande assente nelle ultime due stagioni, così come il Giappone dove si andrà la settimana successiva. La piccola città-Stato, nonostante abbia rinunciato ad ospitare il Circus causa pandemia, vuole prepotentemente rientrare nel calendario F1 2022 ed il rinnovo dell’accordo sembra essere vicino secondo le nostre fonti, dopo che si era parlato di una sua definitiva cancellazione.

Il 23 Ottobre si volerà di nuovo in America ma questa volta ad Austin, mentre il 30 sarà la volta del Messico con il mitico circuito dedicato ai fratelli Rodriguez. Il 13 Novembre toccherà a San Paolo ed al GP del Brasile, per poi chiudere la stagione come di consuetudine ad Abu Dhabi il 20 Novembre. Questo realizzando tutte le gare volute da Liberty Media per il calendario di F1 2022 in un lasso di tempo accettabile e senza andare sino a Dicembre inoltrato, come avverrà questa stagione.

IL CALENDARIO F1 2022 SECONDO LIVEGP.IT

20 Marzo – Bahrain

27 Marzo – Arabia Saudita

10 Aprile – Australia

24 Aprile – Emilia Romagna

8 Maggio – Miami

22 Maggio – Spagna

29 Maggio – Monaco

12 Giugno – Azerbaijan

19 Giugno – Canada

3 Luglio – Silverstone

10 Luglio – Austria

24 Luglio – Francia

31 Luglio – Ungheria

28 Agosto – Belgio

4 Settembre – Olanda

11 Settembre – Italia

25 Settembre – Russia

2 Ottobre – Singapore

9 Ottobre – Giappone

23 Ottobre – Austin

30 Ottobre – Città del Messico

13 Novembre – Brasile

20 Novembre – Abu Dhabi

Julian D’Agata

Leggi anche: F1 | IL QATAR ENTRA IN CALENDARIO CON UN ACCORDO DECENNALE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.