credits: F1.com

La Red Bull con Verstappen domina il Gran Premio di Spagna: l’olandese si porta a un solo successo da Ayrton Senna, con una gara dominata in lungo e in largo, con tanto di giro veloce. Perez ha terminato la gara in quarta posizione davanti a Sainz.

Verstappen si prende tutto in Spagna

Verstappen ha condotto una gara in solitaria nel Gran Premio di Spagna con la sua Red Bull RB19. L’olandese è partito con le gomme dure e solo nelle prime curve si è dovuto difendere dagli attacchi di Sainz, dotato di gomme medie.

L’alfiere della Red Bull ha resisto agli attacchi dello spagnolo per poi avviarsi tranquillamente alla vittoria del Gran Premio. L’olandese non ha commesso nessun errore e ha gestito bene le gomme, aiutato anche dall’ottima strategia da parte della Red Bull.

Verstappen ha commentato così la gara: “Sono partito con le gomme più dure. Chiaramente sapevo che la partenza sarebbe stata abbastanza difficile e, sì, voglio dire, andare all’esterno in Curva 1 è sempre difficile. Ma fortunatamente non è successo niente“.

L’olandese ha elogiato il lavoro del team: “E’ davvero un enorme piacere correre con una macchina come questa. E credo che si sia visto ancora una volta nella giornata di oggi. Voglio dire, abbiamo visto tanti tipi differenti di strategie. Credo che per la maggior parte della gara la nostra sia stata la migliore. Vincere qui è incredibile. Abbiamo avuto un altro fine settimana molto competitivo. E questo è ciò che chiaramente mi piace di più per me e per il team. E speriamo che questo momento possa durare per il resto della stagione“.

Perez si accontenta del quarto posto

Dopo lo zero rimediato a Montecarlo, il messicano ha limitato i danni in Spagna, arrivando in quarta posizione dopo essere partito in undicesima posizione.

Perez non ha voluto rischiare alla partenza e ha rimontato in pista, nonostante abbia faticato a trovare un buon passo gara. Le difficoltà con Perez sono aumentate quando si è trovato in mezzo al traffico con piloti che montavano la sua stessa mescola di gomme.

Perez ha terminato il Gran Premio ai margini del podio dietro Russell, con il pilota della Mercedes che ha potuto contare su una strategia gara migliore di quella del messicano.

Al termine della gara, Perez ha commentato: “Oggi si trattava di limitare i danni, è stato molto difficile sorpassare, soprattutto quando ero in condizioni di gomme simili agli altri e questo l’ho pagato. Se vogliamo di più, dobbiamo correre più rischi al primo giro”.

La mia fiducia è alta, ho corso una grande stagione ed ho un ottimo passo gara con la macchina. Quindi dobbiamo solo essere perfetti per avere un buon passo” .

Chiara Zaffarano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.