f1 giovinazzi

Forse nel momento più difficile della sua stagione uno straordinario Antonio Giovinazzi riesce a conquistare la settima casella nelle qualifiche del GP d’Olanda di F1. Il pilota di Martina Franca centra il suo miglior risultato in qualifica da quando è approdato nel Circus.

Le ultime settimane non devono essere state facili per Antonio Giovinazzi, sempre al centro di voci di mercato e dato in partenza dall’Alfa Romeo per lasciare spazio a piloti più giovani. Ma il buon Antonio non si è fatto scoraggiare e anzi ha tirato fuori una prestazione straordinaria. Soltanto una volta in carriera Giovinazzi era riuscito a partire settimo (Zeltweg 2019), ma in quella occasione sfruttò una penalità inflitta a Magnussen per risalire in classifica.

Questa volta Giovinazzi ha fatto tutto alla perfezione riuscendo prima ad ottenere un tempo straordinario in Q2 nonostante un problema ad un dado dell’anteriore destra che lo ha rallentato e gli ha permesso di scendere in pista all’ultimo. E poi in Q3 grazie al suo 1.09.590 riesce a trovare la settima posizione alle spalle delle due Ferrari di Leclerc e Sainz e addirittura a piazzarsi davanti ad entrambe le Alpine di Ocon ed Alonso per ben 3 decimi. Per il nostro Antonio domani una grande possibilità di ottenere punti importanti, sopratutto in vista delle decisioni di Alfa Romeo che dovrà confermare chi schierare nel 2022.

LE DICHIARAZIONI DI GIOVINAZZI

Interpellato al termine delle qualifiche F1, Giovinazzi ha dichiarato: “In Q3 abbiamo fatto un lavoro fantastico, era il miglior modo per ripagare lo sforzo che team ha fatto per sistemare l’anteriore destra. In quei momenti ho guardato i ragazzi lavorare per sistemarmi la ruota, il mio preparatore mi ha detto di restare tranquillo, io sono rimasto dentro la macchina e ho cercato di visualizzare il giro ideale, ed è venuta fuori quella prestazione”. 

Le aspettative per la gara però dipendono molto dalla partenza, in una pista nuova per tutti: “E’ una pista nuova, vedremo come andrà. Sarà importante partire bene e fare al meglio il primo giro, poi conterà la strategia senza fare errori, stando con gli altri. Chiudere la gara in questa posizione non sarebbe male”. 

Ricordiamo che il GP d’Olanda di F1 scatterà domani alle ore 15 italiane. Restate sintonizzati sulle pagine di LiveGP per tutti gli aggiornamenti sul Mondo del Motorsport.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.