Lewis Hamilton vincitore del GP di Gran Bretagna
Lewis Hamilton vincitore del GP di Gran Bretagna

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio di Gran Bretagna, davanti ad un incredibile Charles Leclerc, leader della gara fino a 2 giri dalla fine. L’inglese ha ottenuto la sua vittoria dopo un contatto con Verstappen alla Copse, che ha spedito l’olandese prima a muro, e poi all’ospedale.

Partenza shock, Leclerc passa in testa

Allo start, Verstappen si è difeso alla perfezione da un Hamilton super aggressivo, che lo ha attaccato sin dalle prime battute. All’altezza di Copse, poi, i due si sono toccati, e Verstappen ha avuto la peggio. La Red Bull dell’olandese ha sbattuto con il retrotreno, subendo 51 g di decelerazione. L’olandese è stato portato all’ospedale per una TAC di controllo, ma non dovrebbero esserci conseguenze per lui.

La penalità di 10 secondi non ha fermato Lewis, che ha effettuato il sorpasso della vittoria su uno straordinario Charles Leclerc a due giri dalla fine. Proprio il monegasco ha poi chiuso secondo, tirando fuori ancora una volta il massimo dalla sua Ferrari, molto in palla nel caldo inglese. Leclerc è stato bravissimo a superare indenne la curva teatro del contatto tra i due leader, e poi a gestire la gara, dopo la ripartenza da fermo dalla bandiera rossa.

Circa a metà, la power unit ha cominciato a dare delle noie, con tagli improvvisi in accelerazione. Risolto il problema, con le gomme dure non è poi riuscito a tenere dietro Hamilton, ma il secondo posto è d’oro. Sesto Carlos Sainz, che ha pagato una qualifica sprint di ieri assolutamente negativa, e nel finale non è riuscito ad attaccare Ricciardo.

Completa il podio Valtteri Bottas, autore di una gara lineare anche se macchiata da due partenze non certo ottimali. Quarta e quinta posizione per le due McLaren, che oggi sono sembrate non perfettamente in grado di tenere il ritmo delle Ferrari. Lando Norris per un certo periodo di tempo è stato anche in zona podio, ma nulla ha potuto contro la rimonta delle Mercedes.

Red Bull a becco asciutto in Inghilterra

Una trasferta a dir poco amara per la Red Bull, che non ha raccolto punti con nessuno dei due piloti in gara. Sergio Perez, infatti, è partito dal fondo, dopo il testacoda di ieri, senza riuscire ad effettuare quella rimonta che sarebbe stata fondamentale per portare a casa punti importanti per il Campionato Costruttori.

Ora si aspetta la trasferta in Ungheria, che per forza deve segnare un’inversione di tendenza per le vetture dei due tori. Verstappen su Hamilton ha adesso solo 8 punti di vantaggio, pochi rispetto ai 33 pre-gara. Certo, senza il botto tra i due la storia sarebbe diversa; a proposito, occorre chiarire un aspetto.

Questa Formula 1 deve darsi una regola precisa per le penalità. Non è possibile che la scorsa gara in Austria Norris abbia preso 5 secondi senza neanche toccare l’avversario, e oggi Hamilton ne abbia presi solo 10. È vero che Max non ha fatto nulla per lasciare lo spazio, ma Lewis si doveva assolutamente accorgere che lì non c’era luce per attaccare. Attenzione, perché le conseguenze potevano essere ben più gravi; 51g di decelerazione laterale non sono uno scherzo!

Auguri di pronta guarigione a Max, soprattutto ora che il Mondiale riparte praticamente da zero! Qui i risultati completi della gara!

 

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.