verstappen

E’ Max Verstappen il più veloce nella seconda sessione di prove libere del Gp di Francia sul circuito del Paul Ricard. L’olandese della Red Bull ha preceduto le due Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, mostrando un ottimo ritmo anche in configurazione gara. Ottimo il venerdì della Alpine con Fernando Alonso ed Esteban Ocon, 4° e 6°, divisi tra loro dalla Ferrari di Charles Leclerc

Anche in Francia sarà duello Red Bull-Mercedes. E’ questo il primo verdetto che scaturisce dal venerdì del Paul Ricard dove i due team, tra la sessione mattutina e quella pomeridiana, si sono alternati in cima alla lista dei tempi con Max Verstappen e Valtteri Bottas.

MERCEDES C’E’!

La prima posizione mattutina ed il secondo posto a soli 8 millesimi dall’olandese della Red Bull (e con gomma gialla) del #77 , hanno ridato il sorriso alla Mercedes rimettendola nelle posizioni che le competono dopo i passi falsi di Monaco e Baku. Anche la terza posizione di Hamilton fa ben sperare il team di Brackley, con l’anglo-caraibico a 0.253 da Verstappen.

RED BULL A DUE FACCE

Situazione opposta, invece, per l’altro team in lotta per il Mondiale, la Red Bull, che a fronte della P1 di Verstappen deve fare i conti con l’anonima prestazione di Sergio Perez, solo 12° e con una vettura apparsa scorbutica e non a posto come setup.

BAGARRE NEL MIDFIELD

Alle spalle dei tre battistrada la bagarre è più che mai viva con ben 11 vetture racchiuse in poco di 8 decimi. La palma di MPV di giornata non può non andare a Fernando Alonso (4°) che con il suo 1:33.340 ha preceduto Charles Leclerc (5°) e il compagno di squadra Esteban Ocon (6°), con Pierre Gasly (7°), Carlos Sainz (8°), Kimi Raikkonen (9°) e Lando Norris (10°) a chiudere la Top 10.

INDIETRO L’ASTON MARTIN

Appena fuori dai 10 troviamo il nostro Antonio Giovinazzi che, per soli 9 millesimi, si è dovuto accontentare della P11, precedendo il vincitore di Baku Sergio Perez (12°), in evidente difficoltà sul tracciato francese, Yuki Tsunoda (13°) e Daniel Ricciardo (14°). Chi, come l’australiano della McLaren non sorride, è l’Aston Martin che, dopo il podio di Baku con Vettel, occupa la P15 e la P16 con il tedesco e Lance Stroll.

MICK PRECEDE MAZEPIN

Nella lotta del fondo schieramento a “trionfare” è George Russell (17°) davanti al compagno di squadra Nicholas Latifi (18°), mentre il duello in casa Haas è vinto da Mick Schumacher (19°) che ha lasciato il ruolo di fanalino di coda a Nikita Mazepin (20°).

Vincenzo Buonpane

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.