f1 gp francia qualifiche

Le qualifiche del GP di Francia di F1 non si sono chiuse nel migliore dei modi per la Scuderia Ferrari, soprattutto dopo quanto fatto vedere in pista ieri durante le prove libere. Carlos Sainz infatti non è riuscito ad andare oltre la quinta posizione oggi mentre Leclerc è addirittura settimo.

Non un sabato da ricordare quindi per la Ferrari che in queste qualifiche del GP di Francia di F1 non riesce a fare quello step che invece era riuscito a Baku. Il più in difficoltà e stato senza dubbio Charles Leclerc, che oggi ha sofferto di sottosterzo specialmente nel primo settore. Per Carlos Sainz invece è stata una giornata più facile, ma anche lo spagnolo non può dirsi soddisfatto della quinta piazza conquistata oggi.

Carlos senza subbio ha fatto del suo meglio, considerando anche le difficoltà vissute durante le prove libere di ieri. La notte avrà portato consiglio agli uomini di Maranello che sono riusciti, almeno da una parte del box, a trovare la quadra con gli pneumatici Medium. La lotta per il podio è aperta ma in Ferrari dovranno vedersela anche con McLaren che oggi si è classificata alle spalle della Rossa, e con l’Alpha Tauri di Pierre Gasly, avversario da non sottovalutare al Paul Ricard.

LE DICHIARAZIONI DI SAINZ

Carlos Sainz è intervenuto ai microfoni di SkySport al termine delle qualifiche del GP di Francia di F1, dichiarando: “Stiamo lavorando sui miglioramenti nelle curve veloci, ma questo tipo di lavoro lo facciamo su ogni tracciato per cercare di progredire ad ogni appuntamento. Delle volte sbagliamo, altre volte no. Ieri il passo gara non era male. Ovviamente non è al livello dei top team, ma non rappresentava il nostro problema”.

Interpellato su chi sarà l’avversario da cui guardarsi lo spagnolo ha cosi risposto: “Penso che Gasly sarà uno dei nostri avversari principali. L’Alpha Tauri va molto forte in gara, gestiscono le gomme molto bene come la Red Bull. Diciamo che è quasi una Red Bull “B” e sarà difficile da tenere dietro. Se accadrà qualcosa davanti potete essere sicuri che io ci proverò. La gara sarà con Pierre, Charles e le McLaren”.

LE DICHIARAZIONI DI LECLERC

Anche Charles Leclerc ha mostrato un certo ottimismo al termine delle qualifiche del GP di Francia di F1: “Alla fine del secondo tentativo nel Q3 ero abbastanza contento anche se ho visto la posizione in qui mi ero qualificato. In quel giro ho messo tutto quello che avevo. Ho fatto veramente fatica a guidare con questo sottosterzo che avevamo e Carlos ha fatto un grandissimo lavoro guidando molto meglio di me in quelle condizioni”. 

Il settimo posto infatti non scoraggia il monegasco: “Non è un giorno negativo per il team, perché essere settimi non è malissimo. Siamo comunque in lotta con quelli con cui stiamo battagliando veramente, ovvero McLaren, però sicuramente con la giornata di ieri oggi mi aspettavo di più”. 

I problemi della SF21 al Paul Ricard secondo Leclerc sono riconducibili al sottosterzo: “Ho sofferto più di sottosterzo che per la temperatura troppo fredda delle gomme. Forse spingevo un po’ troppo in entrata di curva e questo mi ha aggiunto sottosterzo nella macchina e mi ha fatto fare fatica. Analizzerò i dati e cercherò di fare meglio domenica”.

Sul risultato finale di domani però Charles non si sbilancia: “Speriamo di guadagnare posizioni e di finire insieme io e Carlos. Il primo run sarà difficile domani, perché le gomme non le ho viste bene dopo il run di Q2, ma dopo non ci sono ragioni per noi di faticare di più”. 

Ricordiamo che il GP di Francia di Formula 1 , scatterà domani alle 15 italiane. Restate sintonizzati sulle pagine di LiveGP per tutti gli aggiornamenti dal Paul Ricard.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.