F1
Imola torna anche nel calendario F1 del 2021

La F1 ha comunicato le ultime modifiche apportate al calendario 2021 a causa delle restrizioni sanitarie in vigore in Australia e Cina. La gara all’Albert Park è stata rinviata al fine settimana del 18-21 novembre, mentre la stagione si aprirà nel weekend il 26 marzo in Bahrain. Ufficiale anche il ritorno di Imola il 18 aprile.

La pandemia colpisce ancora e la F1 reagisce prontamente con il riadattamento del calendario 2021. Le limitazioni relative agli ingressi dall’estero in Australia e in Cina hanno ostacolato la regolare pianificazione degli eventi per le date inizialmente concordate, lasciando così spazio alla tappa in Bahrain come gara inaugurale. Per la tappa australiana è già stata individuata una data per il rinvio, mentre crescono i dubbi su Shanghai.

IMOLA RITORNA INSIEME A PORTIMAO?

La seconda gara della stagione avrà luogo a Imola, come anticipato nei giorni scorsi. L’intesa raggiunta tra Stefano Domenicali, ACI, Formula Imola e Regione Emilia Romagna si concretizza nella presenza per il secondo anno consecutivo del circuito del Santerno nel calendario della massima serie.  

Manca all’appello la location del terzo appuntamento stagionale, previsto per il weekend dal 30 aprile al 2 maggio. Il circuito di Portimao risulta essere il candidato più accreditato per ospitare la tappa attualmente orfana di una collocazione.

IL COMMENTO DI DOMENICALI

“E’ stato un inizio dell’anno impegnativo per la F1 e siamo lieti di confermare che il numero di gare pianificato per la stagione rimane inalterato” ha esordito il nuovo CEO della F1, Stefano Domenicali.

“La pandemia non ha ancora consentito di tornare alla vita normale, ma nel 2020 abbiamo dimostrato che possiamo correre in sicurezza, essendo la F1 stata il primo sport internazionale a ripartire, e che abbiamo inoltre l’esperienza e i piani per dare continuità alla stagione”.

“E’ un’ottima notizia il fatto che siamo già riusciti a concordare una nuova data per il GP d’Australia a novembre e stiamo continuando a lavorare con i nostri colleghi cinesi per trovare una soluzione per il 2021 se cambierà qualcosa”.

“Siamo molto contenti di annunciare che Imola tornerà nella stagione 2021 e sappiamo che i nostri fans non vedono l’ora che la stagione inizi dopo la pausa invernale in Bahrain, sede della nostra nuova gara inaugurale. Ovviamente la situazione relativa al virus rimane mutevole, ma abbiamo l’esperienza maturata l’anno scorso insieme ai nostri partner e promoter per agire di conseguenza e in sicurezza nel 2021”.

IL NUOVO CALENDARIO

  • 28 Marzo – Bahrain (Sakhir)
  • 18 Aprile – Italia (Imola)
  • 2 Maggio – TBC
  • 9 Maggio – Spagna (Barcelona)
  • 23 Maggio – Monaco (Monaco)
  • 6 Giugno – Azerbaijan (Baku)
  • 13 Giugno – Canada (Montreal)
  • 27 Giugno – France (Le Castellet)
  • 4 Luglio – Austria (Spielberg)
  • 18 Luglio – Regno Unito (Silverstone)
  • 1 Agosto – Ungheria (Budapest)
  • 29 Agosto – Belgio (Spa)
  • 5 Settembre – Olanda (Zandvoort)
  • 12 Settembre – Italia (Monza)
  • 26 Settembre – Russia (Sochi)
  • 3 October – Singapore (Singapore)
  • 10 Ottobre – Giappone (Suzuka)
  • 24 Ottobre – USA (Austin)
  • 31 Ottobre – Messico (Mexico City)
  • 7 November – Brasile (Sao Paulo)
  • 21 Novembre – Australia (Melbourne)
  • 5 Dicembre – Saudi Arabia (Jeddah)
  • 12 Dicembre – Abu Dhabi (Yas Island)

Beatrice Zamuner

Leggi anche: F1 | Il punto sul calendario 2021, prima parte: dubbi, certezze ed un’incognita

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.