E’ da poco giunta la notizia che l’Albert Park, storico circuito che ospita il GP d’Australia di F1, cambierà il suo layout in questa stagione per favorire lo spettacolo.

LAVORI GIA’ IN CORSO

Dopo tanti anni di F1 , il circuito dell’Albert Park cerca di rinnovarsi e lo fa andando nella direzione dello spettacolo. I lavori sono già in corso, con la fase 1 già completata. La pit-lane è stata allargata di due metri e la striscia in erba all’uscita rimossa. Di questa modifica sarà felice Daniel Ricciardo che nel 2019, all’esordio sulla Renault, pagò a caro prezzo quell’escursione sul verde.

SETTORE CENTRALE PIU’ VELOCE

Le modifiche non finiscono qui, in quanto si sta cercando di rendere il settore centrale più scorrevole e veloce con l’eliminazione della celebre chicane Clark. Al suo posto un settore ad alta velocità che abbraccia la parte nord-ovest del lago. 

f1 albert park

Questo cambiamento farà in modo che la velocità in entrata della curva 11/12 sia più alta creando un opportunità di sorpasso in curva 13. Anche la curva 13 sarà rivista grazie ad un ingresso più largo ed un cambio di pendenza che dovrebbe favorire più opportunità di traiettoria. Tutte queste modifiche saranno completate entro Luglio.

FASE 3

La fase 3 della ristrutturazione dell’Albert Park inizierà invece quando il GP di F1 si sarà disputato il 18 Novembre. In questa fase verrà riasfaltato completamente l’intero circuito, dove verrà applicato un fondo più aggressivo sulle gomme che dovrebbe favorire l’usura e di conseguenza lo spettacolo.

Andrew Wescott, amministratore delegato della Australian Grand Prix Corporation ha dichiarato: “Il circuito necessita di un rifacimento della superficie, quindi ci sono alcune aree in cui possiamo regolare la pendenza e fornire traiettorie alternative in particolari curve del circuito. Un esempio potrebbe essere la curva 13, dove in realtà c’è solo una linea e non puoi effettivamente sorpassare all’esterno, perché è camber negativo. Apporteremo le variazioni geometriche e poseremo in quelle aree un asfalto coerente con il resto del circuito. Dopo il Gran Premio riasfaltaremo l’intera superficie con una miscela che ha un più alto livello di abrasività”. 

“Il passaggio sul Lakeside sarà molto più veloce rispetto a quanto non lo sia stato in passato. Vorrà dire due cose: curva 11 e 12 diventa una parte ancora più critica, così come curva 13, con decelerazioni da velocità superiori. Penso che curva 13 diverrà uno dei punti della pista ad alto tasso di azione da parte dei piloti, il punto chiave della pista”.

Non ci resta che aspettare il 18 Novembre per capire se queste modifiche abbiano effettivamente favorito lo spettacolo. Restate sintonizzati sulle pagine di LiveGP per tutti gli aggiornamenti sul Mondiale di F1 2021.

Julian D’Agata

Leggi anche: F1 | RICCIARDO E NORRIS IN CORO: “SARÀ LA FERRARI IL NOSTRO AVVERSARIO PRINCIPALE”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.