Esteban Ocon sarà al volante della Renault nelle prossime due stagioni

Prosegue la vorticosa giornata di annunci legati al mercato piloti in Formula 1. Dopo la conferma, arrivata in mattinata, della permanenza di Valtteri Bottas in Mercedes anche per la stagione 2020, nel primo pomeriggio è stata la volta di Esteban Ocon, il quale approderà in Renault al posto di Nico Hulkenberg con un contratto biennale. Tasselli importanti, che vanno a comporre uno scacchiere che promette di riservare altri colpi nelle prossime settimane.




L’estate ha portato consiglio a Toto Wolff, con l’asse Mercedes-Renault che è rimasta “caldissima” anche durante la pausa prevista dal calendario. Come anticipato nei giorni scorsi, la vigilia del week-end di Spa ha riservato un doppio colpo importante per il mercato piloti in chiave 2020, sistemando due pedine la cui destinazione aveva dato luogo ad una serie di ipotesi incontrollate nel corso delle ultime settimane.

Se da un lato la Mercedes ha rinnovato la fiducia a Valtteri Bottas, confermando il pilota finlandese al fianco di Lewis Hamilton anche per la prossima stagione, contemporaneamente il team di Brackley si è trovato nella situazione di dover piazzare Esteban Ocon, quest’anno accomodatosi in “panchina” dopo le due annate da titolare in Force India.

E per il giovane francese si è quindi concretizzata l’ipotesi più scontata e naturale, ovvero quel passaggio in Renault di cui era stato anche Reserve Driver, e dove andrà a sostituire Nico Hulkenberg in scadenza di contratto. Il tutto formando una coppia di primissimo livello con Daniel Ricciardo, che da un lato accontenterà lo spirito “nazionalistico” del team francese, mentre dall’altro consentirà al 22enne di Evreux di tornare in prima linea dopo un anno vissuto da spettatore, permettendo anche alla Mercedes di tenere “in caldo” uno dei suoi giovani pupilli.

Tutti contenti, dunque, come si evince dalle dichiarazioni presenti nel comunicato della Casa francese: “Siamo molto contenti di poter lavorare con Esteban nel corso delle prossime due stagioni – ha sottolineato il Team Principal Renault, Cyril Abiteboule di accompagnarlo in questa sua nuova fase della carriera. Finora ha potuto sperimentare gli alti e i bassi che fanno parte di questo sport, imparando la necessità di sfruttare qualsiasi opportunità. Ha mostrato la propria capacità di andare a punti, e l’esperienza maturata quest’anno nel team campione del mondo sarà una grossa opportunità di sviluppo anche per noi”.

“Sono orgoglioso di poter diventare un pilota Renault – ha sottolineato lo stesso Oconvisto che sono cresciuto ad Enstone, iniziando con la Lotus nel 2010. Sono stati loro ad avermi aperto le porte del grande motorsport, e sono davvero felice che un team con delle ambizioni così elevate abbia deciso di puntare su di me per andare a caccia di nuovi traguardi”.

Il contratto biennale lascia aperte molte ipotesi. Da un lato, relative alla volontà di far crescere progressivamente Ocon, senza l’eccessiva pressione di doversi guadagnare da subito un sedile in Mercedes. Dall’altro, lo stesso Bottas potrebbe “respirare” da questo punto di vista, considerando la sua conferma per la prossima stagione. Anche se, va sottolineato, nella contesa potrebbe subentrare il terzo incomodo, ovvero George Russell. Il tutto in attesa di capire cosa farà Hulkenberg, già nella lista Haas per sostituire Grosjean. Insomma, ne vedremo ancora delle belle…

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.