A ridosso del ritorno in pista del Circus in quel di Spa-Francorchamps in Belgio, AMG Mercedes conferma ufficialmente di aver esercitato la propria opzione su Valtteri Bottas per il sedile della monoposto anglo-tedesca per il 2020: il detto “squadra che vince non si cambia” è valido per gli uomini di Toto Wolff, che schiereranno la coppia Hamilton – Bottas anche l’anno prossimo.




Tramite la nota stampa allegata all’annuncio, Valtteri Bottas dichiara: “Sono molto contento ed orgoglioso di essere parte del team per la quarta stagione consecutiva e desidero ringraziare tutte le persone nella scuderia e il board Mercedes per aver creduto in me; le mie prestazioni migliorano di anno in anno e questo è il miglior modo per iniziare la seconda parte del 2019. Il mio obiettivo è quello di diventare Campione del Mondo in Formula 1; credo che sulla carta, e con la mia esperienza nel team, la Mercedes sia la migliore opzione per me per raggiungere questo risultato nel 2020. Abbiamo ancora nove gare da correre quest’anno e sono determinato a migliorarmi costantemente; ora tutti i miei pensieri ed energie sono su Spa e su come portare a casa una bella prestazione questo fine settimana”.

Nelle parole di Toto Wolff leggiamo sommariamente i motivi per cui il rinnovo di Bottas è diventato realtà, ovvero il contributo nei risultati ottenuti negli ultimi due anni (“i risultati che abbiamo raggiunto con Valtteri non sono una coincidenza: lui è stato una parte integrante dei successi raccolti nelle ultime due stagioni”) e la sua cooperazione (oseremmo dire alle volte fin troppo “easy”) con Lewis Hamilton (“il suo lavoro a contatto con Lewis è esemplare”).

Nelle parole di Toto Wolff c’è spazio anche per una nota più… aziendale e una sfumatura su quanto la scuderia, nonostante l’approccio positivo, non sia convinta dell’estensione del contratto sul lungo periodo, piuttosto che su un anno solo: “Per il 2019 avevamo posto come sfida a Valtteri il tornare in pista in una forma ancora più forte rispetto a quella che avevamo visto nella prima parte del 2018: ci è risucito, con alcune gare davvero impressionanti nella prima parte di questo campionato. Anche se è stata la sua prima parte di campionato meglio disputata fino ad oggi, Valtteri è affamato e determinato a migliorare continuamente il suo livello: questo è quello che vogliamo dai nostri membri nel team. (…) Sono contento che Valtteri rimarrà con noi per ancora almeno una stagione e non vedo l’ora di vederlo alzare ulteriormente l’asticella in futuro”.

Il rinnovo di Valtteri con la scuderia di Stoccarda chiude le porte ad un ritorno di Esteban Ocon nella massima Formula, in chiave 2020, con la scuderia della Stella a tre punte: i rumors parlano di un accordo con la Renault, ma per ora non ci sono conferme a riguardo.

Luca Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.