Valtteri Bottas guarda con fiducia alla riconferma in Mercedes nel 2020

Squadra che vince non si cambia. La filosofia Mercedes potrebbe essersi ispirata a questo concetto, vista l’imminente conferma di Valtteri Bottas al fianco di Lewis Hamilton anche per la prossima stagione. Una scelta che di fatto costringe Esteban Ocon a trovarsi un’alternativa per rientrare a pieno titolo in Formula 1, dopo l’annata trascorsa in “panchina” tra le fila del team di Brackley. In attesa che anche per lui possa arrivare l’agognata chance.




E’ stata un’estate colma di riflessioni, quella di Toto Wolff. Trascorsa tra il relax sulle spiagge della Sardegna ed il successivo ritorno in fabbrica, per preparare la prossima doppia trasferta a Spa e Monza. Ma al termine della quale sembra essere maturata una decisione fondamentale per il futuro a breve termine della scuderia campione del mondo, visti i “dubbi” palesati nell’immediato post-gara di Budapest.

Il dilemma tra Valtteri Bottas ed Esteban Ocon sembra infatti aver preso una piega definitiva a favore del pilota finlandese. L’annuncio del rinnovo, secondo quanto trapelato, potrebbe arrivare già in occasione del week-end belga. Una conferma valida solo per l’annata 2020, visto che nella stagione successiva un vero e proprio effetto domino potrebbe abbattersi sul mercato piloti, coinvolgendo anche altri big quali lo stesso Hamilton, Vettel e Verstappen.

Nel frattempo, però, Toto ha scelto la strada della continuità, puntando ancora sul pilota di Nastola che sicuramente si è ben comportato in questa prima parte di stagione. Dimostrando ancora una volta di essere un eccellente uomo-squadra, capace di prestazioni solide e in grado di portare in dote al team quell’indispensabile bottino di punti capace di garantirne la leadership.

L’altro lato della medaglia riguarda invece Esteban Ocon, giovane rampante francese che ancora una volta sarà costretto ad attendere il proprio turno prima di poter sfruttare la sua grande occasione. In queste ore, l’ex-campione di GP3 e FIA F3 è a caccia di un’alternativa, visto che è anche interesse della stessa Mercedes quello di non lasciarlo fermo per un altro anno.

La prima ipotesi si chiama Renault: il contratto di Nico Hulkenberg è in scadenza e dalle parti di Enstone sarebbero ben lieti di accogliere nuovamente il transalpino per formare una coppia di assoluto livello con Daniel Ricciardo. Lo stesso Hulkenberg potrebbe approdare in Haas, dovendo però fronteggiare la concorrenza di Wehrlein: qualora invece questa operazione non dovesse andare in porto, Ocon potrebbe essere un serio candidato anche per lo stesso team americano, dove Grosjean sembra comunque sul piede di partenza e Magnussen potrebbe essere riconfermato.

Insomma, ancora molto bolle in pentola nella calda estate della Formula 1: di certo, non appena il primo tassello andrà in porto, gli altri “incastri” arriveranno di conseguenza. E’ solo una questione di tempo. Come direbbe lo stesso Ocon…

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.