Alfa Romeo C41
La nuova Alfa Romeo C41 - Credit: Press Alfa Romeo Racing ORLEN

In un evento impreziosito dai contributi musicali di Chopin e Puccini, l’Alfa Romeo Racing ha presentato a Varsavia la C41, monoposto con cui disputerà il Mondiale 2021, rompendo la “tradizione” dello shakedown il giorno di San Valentino. Al volante della vettura elvetica troviamo Kimi Raikkonen (#7) e Antonio Giovinazzi (#99).

Continuità e futuro

La scuderia elvetica esce da un 2020 poco entusiasmante e la C41 è chiamata ad addentrarsi nuovamente nella giungla dei team di centro gruppo e magari scalarla, come dichiarato da Frédéric Vasseur durante la presentazione.

Con i vincoli tecnici imposti per il 2021, anche la monoposto di Hinwill vede aggiornamenti sull’anteriore, andando a conformarsi con la filosofia aerodinamica Mercedes. Sotto il cofano troviamo l’incognita più grande: la PU Ferrari avrà ricucito il gap prestazionale così evidente nella passata stagione? Per ora la questione rimane inevasa, così come l’evidenza su molti dettagli tecnici in specifica da gara non montati al momento della presentazione.

Evidente cambio cromatico per la livrea, pur non segnalando grosse novità tra gli sponsor afferenti al team. Negli ultimi mesi la scuderia elvetica ha rinnovato, almeno per l’anno in corso, alcune sponsorizzazioni importanti (PKN Orlen, Singha ed Acer). Contemporaneamente i segnali di una nuova relazione “particolare” tra Ferrari e Haas portano a pensare ad un rapporto indebolito tra Maranello ed Hinwill.

Sin dal debutto, l’operazione di ritorno del brand Alfa Romeo in Formula 1 aveva la connotazione di un programma “a termine” e con la C41, probabilmente, siamo arrivati al capolinea. Spingendo l’acceleratore sulle speculazioni, nel 2021, oltre alle prestazioni sarà interessante capire cosa prospetta il futuro in casa Sauber.

Le dichiarazioni

Riguardo alla nuova vettura e la nuova stagione Kimi Raikkonen ha dichiarato: “Stiamo lanciando la macchina oggi e la proveremo tra meno di un mese, la nuova stagione sta arrivando velocemente. Dobbiamo solo vedere come va e fare del nostro meglio nei test. Ovviamente ci sono state alcune modifiche alle regole, anche se l’auto di base è la stessa: il telaio è congelato, ma abbiamo un nuovo motore, alcuni nuovi elementi, quindi dobbiamo scoprire come funziona il pacchetto e partire da lì. I preparativi sono sempre gli stessi ogni anno. È bello ricominciare.”

Per Antonio Giovinazzi sta iniziando la terza stagione con i colori della scuderia elvetica: “Avere l’esperienza di due stagioni complete con la squadra significa che conosco già molto meglio le persone intorno a me, in modo che il nostro lavoro possa essere migliore. Ovviamente l’obiettivo è sempre lo stesso: fare tanti punti insieme. Il mio sogno sarebbe quello di fare un podio con questa squadra. Questo è il desiderio in cima alla nostra lista, ma prima dobbiamo vedere a che punto siamo in termini di prestazioni e velocità. Sono fiducioso che potremo fare molto bene quest’anno.”

Galleria fotografica

(Credit: Press Alfa Romeo Racing ORLEN)

I test in Bahrain sono dietro l’angolo: la C41 avrà il potenziale per puntare ad una buona prestazione a centro gruppo? I tifosi della scuderia lo sperano e a breve lo scopriremo.

Luca Colombo

Leggi anche: F1 | Alpha Tauri presenta l’AT02: evoluzione e rivoluzione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.