Anniversary GP
Valtteri Bottas ha conquistato a Silverstone la sua pole position numero 13

Valtteri Bottas ha festeggiato con la pole position nel 70TH Anniversary GP il fresco rinnovo di contratto con la Mercedes, soffiando per pochi millesimi la prima posizione al compagno di squadra Lewis Hamilton. Ma la gara di domani per il finlandese potrebbe essere una delle poche occasioni per rimettersi in carreggiata nella lotta al titolo Mondiale.

Il problema alla gomma patito a Silverstone solo 7 giorni fa, unito allo zero rimediato in classifica, hanno aumentato il gap di Bottas nei confronti di Hamilton nel Mondiale Piloti. 30 punti che non sono un’enormità, ma che, nell’economia di un campionato possono pesare moltissimo. Soprattutto se a gestirli è Lewis Hamilton, tanto fenomeno quanto in credito con la Dea bendata.

OTTIMO INIZIO

Eppure il finlandese della Mercedes non era affatto partito male, conquistando pole position e vittoria nel primo appuntamento stagionale in Austria, salvo poi subire la risposta di Lewis Hamilton vittorioso sette giorni dopo e con Bottas solo terzo dopo una qualifica non in linea con il potenziale della Mercedes.

PODIO MAGIARO AMARO

Le cose peggiorano decisamente in Ungheria dove Bottas, pur partendo dalla prima fila, non effettua una buona partenza perdendo diverse posizioni e terminando la gara sull’ultimo gradino del podio, nonostante un disperato assalto al secondo posto di Max Verstappen.

SFORTUNA SILVERSTONE

In Gran Bretagna il finlandese è in palla comandando le qualifiche fino al Q3, dove Lewis Hamilton detta la sua legge conquistando la sua pole numero 91. Ma in gara Bottas è molto più vicino al suo teammate, marcandolo praticamente fino alla bandiera a scacchi. La sua unica colpa? Non avere la Dea bendata dalla sua parte, con Hamilton che accusa il suo identico problema ma che riesce a trionfare, mentre per il #77 arriva solo un anonimo 11° posto.

SILVERSTONE BIS OCCASIONE DI RILANCIO?

La pole position conquistata quest’oggi (la sua numero 13 in carriera) potrà rilanciare le ambizioni del finlandese? Sicuramente, a patto che Bottas riesca prima di tutto a fare una buona partenza, che gli permetterebbe di poter impostare la gara sul suo ritmo, relegando Hamilton al ruolo di inseguitore. Con tutte le complicazioni del caso sul fronte delle gomme… E anche a parole il finlandese fa intendere con quali intenzioni approccerà la gara domani: “La pole position? Bellissima sensazione, è stato un giro speciale. Ho dato il meglio di me stesso, ho tirato fuori tutto dalla macchina. Abbiamo progressi a livello di assetto rispetto allo scorso weekend, penso sia questo il motivo della mia migliore prestazione in qualifica oggi. Sono molto soddisfatto, bello poter guidare questa macchina straordinaria. Quando parti dalla pole position vuoi vincere la gara, il passo ce l’ho. Il mio compito è partire bene. La mia mentalità è quella di vincere domani”.

F1 | 70TH ANNIVERSARY GP, QUALIFICHE: POLE PER VALTTERI BOTTAS!

Vincenzo Buonpane 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.