Valtteri Bottas ha conquistato la pole position del 70th Anniversary Grand Prix sul circuito di Silverstone! Il finlandese ha ottenuto la prima posizione con il tempo di 1:25.154, davanti al team mate Hamilton. Terzo un ottimo Nico Hulkenberg.

Entrambe le Mercedes hanno ottenuto la loro prestazione migliore con le gomme gialle, le medie, e non le soft. Le gomme rosse, infatti, pur avendo una maggiore velocità, non garantivano la tenuta su tutto il giro. Nell’ultimo tentativo, Bottas ha dato la zampata decisiva, rifilando 63 millesimi a Hamilton.

Dietro alle vetture di Brackley, si è piazzato Nico Hulkenberg con la Racing Point, autore di una prova superlativa. Il tedesco ha sfruttato al meglio le curve veloci della pista inglese, portando al limite la sua vettura, anche se a quasi un secondo da Bottas. Sesto il suo team mate Lance Stroll, ancora una volta sottotono.

In quarta posizione ha chiuso Max Verstappen; l’olandese domani scatterà con gomme bianche, dure, e questa sarà sicuramente una variabile in ottica gara per le strategie. Solo nono il suo team mate Albon, ancora una volta in ritardo, a dimostrazione delle doti di Max. Quinto scatterà un ritrovato Daniel Ricciardo, bravo a sfruttare una Renault migliorata sotto diversi aspetti. Solo 11° il suo team mate Esteban Ocon, escluso dal Q3 e autore di un blocco su George Russell.

Settimo Pierre Gasly, altra sorpresa di giornata con una Alpha Tauri pimpante. Daniil Kvyat, invece, partirà solo 16°, a causa di un’uscita che ha danneggiato il fondo della sua vettura. Bisogna scendere in ottava piazza per trovare la prima Ferrari, quella di Leclerc. Il monegasco non è sembrato brillante come sabato scorso; ancora peggio Vettel, 12° e escluso dal Q3.

A chiudere la top ten è stato Lando Norris con la McLaren, che nel Q3 non ha sfruttato al meglio la posizione in pista. Male Sainz, solo 13°, chiamato domani ad una grande rimonta. Buona è stata la 14° posizione di Grosjean, soprattutto se paragonato al team mate Magnussen che non ha passato il taglio del Q1.

George Russell ha chiuso 15°, mentre fanalini di coda sono ancora le due Alfa Romeo, con Antonio Giovinazzi davanti a Kimi Raikkonen desolatamente ultimo. Le difficoltà della squadra di Hinwil sono evidenti, e tutto il pacchetto pare essere inferiore, almeno sul giro secco, rispetto agli avversari più diretti.

La gara di domani sarà tutta da vivere in diretta su www.livegp.it, con Valtteri Bottas che proverà di tutto per battere Hamilton e rilanciarsi così nel Mondiale Piloti!

POS NO DRIVER CAR Q1 Q2 Q3 LAPS
1 77 Valtteri Bottas MERCEDES 1:26.738 1:25.785 1:25.154 20
2 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:26.818 1:26.266 1:25.217 20
3 27 Nico Hulkenberg RACING POINT BWT MERCEDES 1:27.279 1:26.261 1:26.082 18
4 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 1:27.154 1:26.779 1:26.176 12
5 3 Daniel Ricciardo RENAULT 1:27.442 1:26.636 1:26.297 14
6 18 Lance Stroll RACING POINT BWT MERCEDES 1:27.187 1:26.674 1:26.428 18
7 10 Pierre Gasly ALPHATAURI HONDA 1:27.154 1:26.523 1:26.534 18
8 16 Charles Leclerc FERRARI 1:27.427 1:26.709 1:26.614 16
9 23 Alexander Albon RED BULL RACING HONDA 1:27.153 1:26.642 1:26.669 18
10 4 Lando Norris MCLAREN RENAULT 1:27.217 1:26.885 1:26.778 18
11 31 Esteban Ocon RENAULT 1:27.278 1:27.011 12
12 5 Sebastian Vettel FERRARI 1:27.612 1:27.078 14
13 55 Carlos Sainz MCLAREN RENAULT 1:27.450 1:27.083 12
14 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:27.519 1:27.254 16
15 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 1:27.757 1:27.455 11
16 26 Daniil Kvyat ALPHATAURI HONDA 1:27.882 6
17 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:28.236 9
18 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 1:28.430 6
19 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:28.433 6
20 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:28.493 6

 

Nicola Saglia

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.