Isack Hadjar al volante della sua vettura
Isack Hadjar al volante della sua vettura

E’ stata quasi del tutto una battaglia fra Gregoire Saucy e Isack Hadjar quella che si è vista sul tracciato del Paul Ricard, ma grazie all’1:57.591 ottenuto nel terzo turno, il rookie di R-Ace GP è riuscito ad avere la meglio sul principale rivale e sugli avversari nell’ultima due giorni di test di F. Regional.

Vediamo come è andata nei dettagli.

Turno 1

Gregoire Saucy (nella foto in basso) torna a ruggire anche in Francia. Il pilota svizzero, infatti si piazza davanti a tutti nel primo turno dei test francesi fermando il cronometro sull’1:58.160. Alle sue spalle il britannico Alex Quinn, il quale è stato per lungo tempo in testa.

Terzo posto per l’altro pilota Arden, ossia William Alatalo, quindi Zane Maloney e Isack Hadjar, primo fra i rookie. Sesto il primo dei nostri portacolori, ovvero Andrea Rosso, poi Gabriele Minì (decimo; nella foto in basso), i quali hanno girato con gomma usata.

Chi ha usato gomma nuova invece, è stato Pietro Delli Guanti, tredicesimo, il quale però non ha potuto sfruttarla, rimasto “imbottigliato nel traffico”. Diciassettesimo Nicola Marinangeli, poi Francesco Pizzi e Emidio Pesce rispettivamente ventunesimo e ventottesimo.

La new-entry di questi test è Beitske Visser, che ha sostituito, a bordo della vettura del team R-Ace GP, Lena Buhler, ancora alle prese con il polso dolorante. Assente per tutta la durata della due giorni di test lo spagnolo Mari Boya.

Turno 2

La seconda sessione termina…a pari merito fra Saucy e Hadjar (nella foto in basso)! I due giovani piloti terminano infatti il turno con lo stesso identico tempo: 1:57.917. Una vera e propria battaglia in pista, quella che si è vista fra i due piloti, ai quali si è aggiunto Thomas Ten Brinke, Hadrien David, Franco Colapinto e Andrea Rosso.

Alla fine della sessione A seguire il terribile duo formato da Saucy e Hadjar, Alex Quinn e il nostro Andrea Rosso, quarto. Fuori dalla Top10 Gabriele Minì, solo undicesimo al traguardo. Più indietro Delli Guanti (diciottesimo), seguito da Pizzi, Marinangeli (24°) e Pesce (29°).

Assente invece Jasin Ferati.

Turno 3

Si rinnova la battaglia fra Saucy e Hadjar, ma questa volta i due si scambiano le posizioni: il francese si impone sul pilota svizzero. I due sono separati da soli 11 millesimi: 1:57.591 vs 1:57.602. Terzo e quarto i due driver R-Ace GP Hadrien David e Zane Maloney (nella foto).

Continua l’ottimo lavoro da parte di Andrea Rosso, che si piazza ottavo, poi Minì e Delli Guanti decimo e undicesimo. Pizzi termina 15°, infine Marinangeli e Pesce venticinquesimo e trentunesimo. Rientrato in pista Ferati, dopo l’indisponibilità del primo giorno.

Turno 4 

David Vidales (nella foto in basso) è la sorpresa dell’ultimo turno. Il pilota del team Prema balza in testa alla classifica con un 1:58.287, tallonato da Saucy e Minì che lo seguono in seconda e terza piazza.

Quarto l’estone del team prema, Paul Aron, poi Quinn e Hadjar. Nono il secondo degli italiani, Rosso. Quindi Pizzi, che non va più in là del quindicesimo posto, delli Guanti, diciottesimo, seguito da Marinangeli. Ultimo Emidio Pesce.

Appuntamento sulla griglia di partenza del primo round stagionale, ad Imola il 18 aprile.

Leggi anche: F. REGIONAL | TEST BARCELLONA: PASMA E SAUCY AL TOP

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.