FIM EWC

Il mondiale EWC scatterà il 17 aprile aprendo la stagione endurance: al via della 44° edizione della 24h di Le Mans ci saranno 52 equipaggi. Tutti a caccia della #1 della Yoshimura SERT Motul, anche se i favoriti saranno i piloti della #5 FCC TSR Honda France che ad agosto ha dominato la 24 ore del circuito Bugatti. Protagonisti anche Yamaha YART, con il nostro Niccolò Canepa alla caccia del titolo, così come per Kawasaki SRC. Tanti gli italiani al via, con Roberto Rolfo che passa nella EWC con MotoAin, Christian Gamarino con la #33 del Team 33 Louit April Moto. Tre i team italiani al via: la storica “giallona” #44 del Team NoLimits, la #101 di Aviobike e la #71 di Z Racing team di Jacopo Zizza di ritorno a Le Mans.

A due settimane dal via del mondiale Endurance si sono svolti in questi giorni i test ufficiali della prossima 24 ore di Le Mans. Le squadre hanno potuto provare per due giorni sul circuito che il prossimo 17 e 18 aprile ospiterà il round d’apertura del FIM EWC 2021.

TUTTI A CACCIA DI YOSHIMURA SERT MOTUL

La squadra campione del mondo torna a vestire il #1 sulla rossa GSX-R1000RR del neonato team Yoshimura SERT Motul. Al via ci saranno Gregg Black. Xavier Simeon e Sylvain Guintoli con Kazuki Watanabe pronto ad entrare in corsa come riserva. Dopo questa due giorni di test, il rivale più accreditato è la #37 del BMW Motorrad World Endurance Team con Markus Reiterberger, Ilya Mykhalchyk e Xavi Fores velocissimi e con un ottimo passo gara. Da temere, sempre in ottica gara, lo squadrone franconipponico di FCC TSR Honda France, mattatori dell’ultima 24 ore di Le Mans. Per la #5 ci sono novità tecniche come il nuovo scarico Remus, per cercare di migliorare ancora dopo aver di fatto controllato, per gran parte della gara, l’ultima 24h.

Della partita sara senza dubbio anche Yamaha YART: la #7 conferma l’equipaggio 2020 con il nostro Niccolò Canepa, Marvin Fritz e Karel Hanika. Il nostro portacolori tornerà in pista dopo la frattura alla caviglia riportata nei test a Valencia lo scorso mese. Novità importanti sempre il casa Yamaha, il team MotoAin che schiera anche il nostro Roberto Rolfo ha definito il tris di piloti per la stagione 2021. Roberto verrà affiancato dal confermato Robin Mulhauser e dall’espertissimo Randy DePuniet, ufficializzato proprio nella giornata di ieri. Il team MotoAin, con la #96, dopo aver conquistato le ultime due coppe del mondo STK passeranno all’EWC a caccia del podio assoluto. Ducati ERC, dopo aver dimostrato la sua velocità nelle gare della scorsa stagione, cercherà di portare al termine la prima 24h schierando Mathieu Gines, Louis Rossi, Sylvain Barrier e Ondrej Jezek.

Non dimentichiamoci poi della squadra che ha fatto della 24 ore sul circuito Bugatti il proprio terreno di caccia, ovvero WeBike SRC KAWASAKI France TRICKSTAR. La #11 nonostante le nuove collaborazioni resta sempre una delle regine della 24h, non vedremo ancora la nuova ZR-10RR che debutterà a fine stagione. A portare in pista la “vecchia” Ninja ci sarà un tris di assoluta esperienza composto da Jeremy Guarnoni, Erwan Nigon e David Checa. Anche Wojcik Racing Team punta a confermare quanto di buono fatto nelle ultime gare con Gino Rea, Sheridan Morais e Randy Krummenaker.

GRANDE ITALIA NELL’ENDURANCE

Saranno tre i team italiani a rappresentarci nella tappa iniziale della stagione EWC. Il primo è ovviamente l’ormai storico Team NoLimits Motor di Moreno Codeluppi con la “giallona” Suzuki affidata a Luca Scassa, Alexis Masbou e Kevin Calia. La #44 lo scorso anno ha terminato al secondo posto la classifica della coppa del mondo alle spalle di MotoAin. Con il passaggio nell’EWC della squadra francoelvetica ora la squadra più rappresentativa del nostro Paese è ancora di più la favorita. Il secondo team che prenderà parte alla gara è il team Aviobike che negli ultimi anni sta diventando una presenza fissa e sempre con risultati migliori. Sulla Yamaha R1 #101 iscritta nella EWC correranno Giovanni Baggi, Andrea Boscoscuro e Francesco Cocco.

Per la terza squadra al via, quella di Le Mans è una gara a cui sono legati ricordi incredibili. Stiamo parlando del team Z Racing di Jacopo Zizza che nel 2017 s’impose nella categoria supertwin schierando la Panigale 1299. Dopo aver fatto correre Daniele Barbero, recentemente scomparso, nelle prove, rendendolo il primo pilota con disabilità a prendere parte ad una gara del FIM EWC, ha affiancato a Roberto Gelosa, Thomas Guilbot e Margaux Wanham. Quest’ultima pilota di riserva del Girls Racing Team ha tagliato il traguardo diventando la prima donna a vincere la 24 ore di Le Mans. Per Jacopo quindi il ritorno a Le Mans è senza dubbio ricco di bei ricordi e quest’anno Nicola e Mattia Scagliarini insieme a Davide Eccheli e Nico Bonifacio proveranno a regalargli nuove soddisfazioni.

Non si ferma qui però la squadra tricolore a Le Mans, perchè oltre ai tre team ed ai già citati Niccolò Canepa e Roberto Rolfo saranno al via anche altri tre azzurri. Stiamo parlando dei fratelli Christian e Federico Napoli al via con la Kawasaki #91 stock del Energie Endurance 91. Oltre ovviamente di Christian Gamarino che è stato confermato sulla Kawasaki #33 del Team 33 Louit April Moto. Qui potete trovare la entry list completa della prossima 24 ore di Le Mans.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.