euronascar valencia
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

La stagione 2022 della NASCAR Whelen Euro Series si è aperta sul circuito ‘Ricardo Tormo’ di Valencia con un week-end scoppiettante per quanto riguarda le categorie Pro e EN2. Le 37 vetture in griglia hanno regalato quattro gare ricche di spettacolo, con Nicolò Rocca (CAAL Racing) e l’israeliano Alon Day che si sono aggiudicati una manche a testa tra i PRO nel round d’apertura. Esordio strepitoso per Alberto Naska, il quale ha colto un secondo ed un primo posto nella EuroNASCAR2, portandosi in testa alla classifica provvisoria.

Non sono mancate le sorprese nel fine settimana che ha aperto l’attesissima nuova annata EuroNASCAR, con i colori italiani nel ruolo di protagonisti. A comandare le due classifiche al termine della prova spagnola vi sono infatti Nicolò Rocca e Alberto Naska, entrambi in grado di raccogliere un bottino importante nel fine settimana di Valencia. Il primo ha conquistato gara-1 dopo aver scavalcato il poleman Alexander Graff, prima di piazzarsi al terzo posto nella manche conquistata dall’israeliano Alon Day.

Week-end da incorniciare per il rookie Alberto Naska. Il piemontese ha colto la piazza d’onore nella prima manche in EuroNASCAR Pro alle spalle di Vladimiros Tziortzis, prima di ereditare il successo in gara-2 in seguito alla squalifica di quest’ultimo. Il popolare youtuber ha potuto così celebrare al meglio il proprio esordio nella serie, conquistando la vetta provvisoria della classifica in vista del round di Brands Hatch.

EURONASCAR PRO: ROCCA E DAY SUGLI SCUDI

In gara-1, Rocca ha superato il poleman Alexander Graff e ha preso il comando. Nonostante due periodi in bandiera gialla, Rocca ha mantenuto la calma e padroneggiato due ripartenze con tutta la sua esperienza. L’italiano ha tagliato il traguardo con 0″602 di vantaggio su Tobias Dauenhauer, che nelle prime fasi della gara ha anche superato Graff. Quest’ultimo è giunto terzo davanti al tre-volte campione Alon Day.

Nella seconda manche, Alon Day è stato dichiarato vincitore dopo le opportune verifiche da parte della Direzione Gara, che inizialmente aveva penalizzato l’israeliano per una manovra nelle fasi di ripartenza. Penalità annullata anche per Gianmarco Ercoli (finito sotto investigazione per track-limits) il quale ha potuto così conservare il secondo posto davanti a Rocca. Quest’ultimo esce dal round di Valencia con un punto di vantaggio nei confronti di Day. Max Lanza ha chiuso la top-10, vincendo la gara nel Challenger Trophy per piloti bronze e silver della massima divisione EuroNASCAR.

Alberto Naska. Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

EURONASCAR 2: NASKA PRENDE (QUASI) TUTTO

Il cipriota Vladimiros Tziortzis ha dominato gara-1, andando ad aggiudicarsi la sua prima vittoria in EuroNASCAR 2 dopo tre secondi posti nella stagione 2021. Il 25enne ha condotto tutti i giri partendo dalla Pole Position e precedendo il debuttante Alberto Naska con un vantaggio di 6″619 sul traguardo. Il pilota della Academy Motorsport / Alex Caffi Motorsports si è poi ripetuto nella seconda prova, ma un’irregolarità rilevata sulla sua vettura ha di fatto consegnato tra le mani di Naska il successo e a Martin Doubek il secondo posto. Buona anche la prestazione della debuttante Luli Del Castello, vincitrice del Lady Trophy davanti ad Alina Loibnegger e alla campionessa in carica Arianna Casoli.

Lo spettacolo della EuroNASCAR tornerà in azione nel week-end dell’11-12 Giugno sul circuito britannico di Brands Hatch, nell’ambito della nona edizione dell’American Speedfest.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.