Saranno numerosi i piloti italiani al via della 4 Ore di Monza, quarto round della European Le Mans Series in programma questo fine settimana sul circuito brianzolo. Tra di essi anche Damiano Fioravanti, portacolori del team 1AIM Villorba Corse nella classe LMP3, il quale punta al riscatto dopo un avvio di campionato non particolarmente fortunato.

FIDUCIA DOPO I TEST

“Abbiamo iniziato con il piede giusto questo appuntamento di Monza – evidenzia un soddisfatto Fioravanti – chiudendo al quarto posto la seconda sessione di test della giornata. Siamo andati piuttosto bene con le gomme nuove al pomeriggio, anche perché poi è arrivato il diluvio e non abbiamo avuto l’opportunità di andare oltre. Per quanto riguarda le aspettative per il week-end, direi che abbiamo recuperato il valido set-up che avevamo nelle prime due gare, visto che poi eravamo stati costretti a rifare tutto dopo l’incidente accusato al Red Bull Ring”.

“L’obiettivo – prosegue Damiano – rimane quello di concludere nella Top-5 in gara e magari puntare al podio, anche perché tutto il team merita di togliersi delle soddisfazioni dopo che le ultime due prove sono state sfortunate. Sfrutteremo l’ultima sessione di libere con un nuovo set di gomme nuove a disposizione. Dopodiché cercheremo di limare gli ultimi dettagli e togliere anche quel mezzo secondo che ancora ci manca. Ma siamo abbastanza fiduciosi sul fatto di avere un buon potenziale e poter cogliere un bel risultato”.

INIZIO IN SALITA

Dopo l’ottimo quarto posto conquistato nel round inaugurale di Barcellona, Fioravanti non ha avuto l’opportunità di percorrere nemmeno un giro in gara nelle due tappe successive. Sia al Red Bull Ring che al Paul Ricard, infatti la Ligier JS P320-Nissan del team 1AIM Villorba Corse è uscita di scena nelle prime fasi, dapprima in seguito ad un incidente e successivamente per un problema ad una gomma.

Monza rappresenta in ogni caso l’appuntamento più atteso dell’anno sia per Fioravanti che per la scuderia veneta, che completerà anche in questa occasione il tris di piloti al via con Alessandro Bressan e Andreas Laskaratos. Dopo la giornata di test che ha preceduto l’apertura del week-end, i riscontri sembrano essere promettenti per il team diretto da Raimondo Amadio, il quale dovrà fronteggiare un’agguerrita concorrenza nella classe LMP3.

Saranno infatti ben 16 prototipi facenti parte della classe LMP3, con 44 vetture in totale al via. Un appuntamento che, come di consueto, non mancherà di regalare sorprese e colpi di scena.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.