L’evento organizzato da GT Sport, al fine di trovare il miglior pilota di EF Open virtuale di tutti i tempi, ha incoronato lo spagnolo Roberto Merhi campione. Tre gare da 20 minuti ciascuna al simulatore con lo scopo di raccogliere fondi per combattere il Coronavirus. Prima tappa a Silverstone con 11 giri, poi Barcellona composta da 14 giri ed infine Monza con i suoi 12 giri.

La prima e l’ultima sono state vinte da Harrison Scott (campione della serie reale nel 2017), mentre la corsa spagnola è andata a Merhi. Purtroppo le 2 brillanti vittorie ottenute dall’inglese Scott non sono bastate per eleggerlo campione. La costanza e un pizzico di fortuna da parte dello spagnolo, gli hanno permesso di ottenere l’ambito scettro. In classifica finale un solo punto in più in favore dello spagnolo rispetto al collega britannico.

Una prima gara che ha visto Scott tirare fuori le unghie e prendersi la testa della gara, mentre dietro di lui Merhi è scivolato in terza piazza e poi ha duellato con Ferdinand Habsburg. Una corsa conquistata da Scott, davanti a Bent Viscaal, Merhi e Felipe Drugovich. Nono il nostro David Fumanelli.

La corsa virtuale del Montmelò ha visto vincere Merhi indisturbato, mentre un incidente ha coinvolto Habsburg, il nostro Fumanelli e Harrison Scott. I piloti citati sono stati costretti a ripartire dal fondo e rifare tutto. Secondo Drugovich, davanti a Andy Soucer.

Il tracciato lombardo, su cui si è disputata la corsa conclusiva, ha visto vincere per la seconda volta Scott, davanti a Drugovich e Merhi. Nel corso della gara si è assistito ad un incidente, che purtroppo ha fatto uscire ancora una volta di scena Fumanelli. Anche Habsburg è uscito di scena, dopo aver lottato tutta la gara, ma proprio all’ultimo giro ha buttato via tutto durante una bagarre per difendersi dagli attacchi di Andy Soucer.

Festeggiamo il nuovo primo campione virtuale di Super Stars Open, Roberto Merhi, che con 114 punti contro i 113 di Scott si impone, in attesa di vedere chi sarà l’erede di Marino Sato… nella versione reale!

Leggi anche: ACI ESport | Formula 3, una manche a testa per Cesana e Saladdino

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.