ef open spa

L’EF Open torna a Spa in occasione del terzo appuntamento stagionale. Louis Foster è sicuramente l’uomo del weekend, poichè, a un anno di distanza dal suo debutto nella serie, firma una fantastica tripletta, con una gara-3 tutta da ricostruire a causa dello stallo in partenza.

75 punti quindi per l’inglese, che si avvicina sempre più al leader della classifica Cameron Das. Lo statunitense infatti, torna a casa con 176 punti in tasca, contro i 157 di Foster, poi Azman a quota 118.

GARA-1

Louis Foster scatta dalla prima casella, ma un contatto spaventosissimo alla partenza coinvolge Cameron Das e Josh Mason, mentre lottano al pronti-via: i due si toccano e la vettura del rookie inglese impenna, atterrando e fermandosi a bordo pista.

Un grosso spavento per il britannico che fortunatamente rimane illeso anche se è costretto al ritiro. Das invece accusa una foratura, ma la corsa prosegue con Foster al vertice, quindi Nazim Azman e il debuttante Christian Mansell (Carlin).

Intorno a metà corsa un incidente coinvolge Chovanek e la Safety Car entra in pista. Foster fa segnare il giro più veloce una volta ripartita la gara. Poco altro succede in pista, a parte un paio di duelli a fine gara fra Casper Stevenson e Mansell e poi Enzo Trulli che si difende da Das, rientrato poi in pit lane e ritiratosi.

Foster conquista la prima vittoria stagionale, proprio dove esattamente un anno fa debuttava nel campionato con un trionfo! Secondo Azman, quindi Stevenson (primo fra i rookie). Completano il podio degli esordienti, insieme a Casper, Mansell e Trulli (quinto e sesto al traguardo).

GARA-2

Trulli scatta dalla pole position provvisoria, seguito da Christian Mansell. Subito il polacco Kaminiarz e Nazim Azman attaccano e superano Trulli. Foster fa segnare il giro veloce. Non molta altra azione ha caratterizzato la corsa.

Foster sale in terza piazza, mentre una battaglia fra Mason e Chovanek anima la gara; la davanti Cameron Das sale in terza piazza, facendo segnare il giro più veloce, mentre Stevenson attacca e supera Trulli.

Grazie ad un giro veloce, Das sale in seconda piazza, ma il vincitore…anzi doppio vincitore è Louis Foster, che conquista ancora un’altra gara dopo gara-1. A seguire Das e Azman, poi Masell e Stevenson (questi ultimi due sul podio riservato ai rookie insieme a Trulli, che termina ottavo assoluto).

GARA-3

Das scatta e va subito al comando. Louis Foster rimane fermo sulla propria casella, partendo naturalmente in ritardo. Seconda piazza per Christian Mansell, quindi Nazim Azman.

Casper Stevenson attacca e si libera di Josh Mason, mentre Foster è già in modalità rimonta siglando il giro più veloce. La corsa prosegue con Enzo Scionti che si vede superare sia da Chovanek, che da Vivien Keszthelyl.

Prosegue anche la rimonta di uno scatenato Foster, che attorno a metà gara si trova già quinto, dopo il sorpasso ai danni di Filip Kaminiarz. Il britannico poco dopo attacca e scavalca anche Christian Mansell, salendo virtualmente sul podio!

Mathias Luthen va in testacoda nelle retrovie, mentre Chovanek va a sbattere contro le barriere: ultimissimi giri di gara e la SC entra in pista, favorendo proprio Foster (secondo) che si avvicina al leader.

Infatti a due giri dal termine la SC rientra in pit lane e Foster può tentare l’attacco alla leadership: si affianca a Das e lo supera percorrendo l’ultimo giro al comando, andando a vincere e conquistare la tripletta, davanti al pilota amercano e ad Azman, oltre ad una rimonta da favola!

Casper Stevenson, quinto al traguardo, vince la gara dei rookie, davanti a Mansell (sesto) e Trulli (settimo).

Assenti Jak Crawford e Rafael Villagomez a causa della concomitanza con i loro impegni in F3. Appuntamento al quarto round stagionale, previsto per il 10 e 11 luglio a Budapest.

Leggi anche: EF OPEN | PAUL RICARD: A CRAWFORD E DAS LE GARE DELLA DOMENICA

Giulia Scalerandi 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.