L’EF Open chiude il sipario sulla stagione 2020 con le vittorie di Yifei Ye in quel di Barcellona, incoronato proprio ieri nuovo campione della serie. Nemmeno la Safety Car, entrata in gara-4 ha impedito ad un imbattibile Ye di conquistare un tutte e quattro le manche del Montmelò.

In altri termini Ye conquista tutte le gare di questo weekend e si porta a casa, oltre al titolo, anche tutto il bottino ovvero 100 punti! Il cinese infatti chiude la sua stagione perfetto con 394, davanti a Lukas Dunner a quota 248. Terzo Andreas Estner con 178 punti.

Gara-3. Una partenza elettrizzante con sebastian Estner e Yifei Ye subito affiancati al pronti-via.  Ad avere la meglio è Ye, che dopo un contatto proprio con l’avversario prosegue verso il completamento del primissimo giro.

Seb Estner invece esce di pista e rientra nelle retrovie. Secondo è ora il super rookie Louis Foster: l’inglese ha infatti impressionato a Spa trionfando all’esordio proprio sul leggendario tracciato belga. Terzo Cameron Das, poi Dunner.

Comincia qui la “danza” del leader della gara e della classifica a suon di giri veloci. Poche altre azioni animano la gara numero 3 del round catalano con il sorpasso di Das su Dunner. Trionfa quindi Ye, davanti a Foster, Das, Dunner e Andreas Estner quinto.

Podio rookie composto da Zane Maloney (sesto alla bandiera a scacchi), Niklas Krutten (8°) e Glenn Van Berlo (undicesimo al traguardo).

Gara-4. Ye scatta davanti a tutti e prende subito la leadership. un po’ di battaglia alle spalle del cinese, ma Manuel Maldonado riesce a guadagnare la seconda piazza, davanti a Andreas Estner.

Dunner e un altro avversario fanno un escursione fuori pista e rovinano la partenza rientrando dietro, mentre un incidente coinvolge Rui Andrade, Glenn Van Berlo e Alexandre Bardinon che finiscono nella sabbia.

La Safety Car entra in pista e accompagna il gruppo a chiudere il primo dei 18 giri della gara. Alla bandiera verde Das attacca Sebastian Estner, ma Zane Maloney ne approfitta e guadagna una posizione superando l’americano.

Un altro contatto coinvolge Rafael Villagomez, che esce di scena, mentre Louis Foster è costretto a tornare in pit lane. Vengono aggiunti 2 giri, perciò da 18 diventano 20. Nelle fasi finali Ye fa segnare un giro veloce e le posizioni rimangono invariate.

Prende tutto Yifei Ye vincendo anche gara-4, davanti a Maldonado e Andreas Estner, podio rookie composto da Maloney, davanti a Seb Estner e Niklas Krutten. Non dimentichiamo infine il secondo titolo costruttori firmato da Motopark, quest’anno corso in aiuto della scuderia CryptoTower.

La stagione termina qui con non poche difficoltà causate dalla pandemia e il testimone che per il momento rimane in Oriente, con il neo campione, il cinese Yifei Ye che eredita il testimone dal giapponese Marino Sato, vincitore del campionato dello scorso anno.

EF Open | Barcellona: Yifei Ye fa doppietta ed è il nuovo campione!

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.