Jake Dennis e Ferdinand Von Habsburg in azione ad Hockenheim al volante delle Aston Martin Vantage DTM R-Motorsport

Il team R-Motorsport ha deciso di abbandonare il DTM con effetto immediato. Non ci sarà dunque nessuna Aston Martin nel 2020, con Audi e BMW come uniche case a contendersi i titoli in palio. Una notizia abbastanza incredibile se si pensa che il team svizzero è entrato a far parte della serie soltanto la scorsa stagione, dettata però dalla scarsa competitività dimostrata nell’unico anno di permanenza.




Soltanto un anno fa la griglia del DTM era rimasta orfana della Mercedes, un abbandono tuttavia compensato dall’arrivo di R-Motorsport, che con le sue quattro Aston Martin Vantage era riuscita a mantenere inalterato il numero di case automobilistiche partecipanti al prestigioso campionato tedesco. Oggi però l’annuncio da parte della compagine svizzera di non voler proseguire questo percorso appena iniziato.

Nel corso dell’ultima stagione Daniel Juncadella, Paul Di Resta, Ferdinand Von Habsburg e Jake Dennis non hanno ottenuto più di qualche piazzamento in zona punti, risultati evidentemente non eccellenti che hanno portato alla drastica scelta di lasciare il campionato e di non investire altro denaro per un progetto che probabilmente non sarebbe mai decollato.

Sul sito R-Motorsport si possono leggere le dichiarazioni del team principal Florian Kamelger, che si è così espresso in merito alla conclusione dell’avventura nel DTM: “La rivalutazione del nostro programma motorsport è giunta alla conclusione che vogliamo stabilire nuove priorità per il futuro e che l’impegno DTM non sarebbe efficace. In seguito annunceremo ciò che abbiamo deciso per il nostro programma di sport motoristici per il 2020. Vorrei cogliere l’occasione per ringraziare Gerhard Berger e ITR, Dieter Gass e Jens Marquardt per il loro impegno comune. La BMW in particolare è stata un partner estremamente utile per noi.”

Di sicuro questa notizia non farà bene al DTM, che ad oggi conta quindi soltanto 14 vetture di due case automobilistiche. Per ampliare la griglia a questo punto l’unica opportunità rimane quella di vedere altri team clienti Audi e BMW.

DTM | YOUNG DRIVERS TEST BMW A JEREZ: TRA I PILOTI IN PISTA C’E’ ROBERT KUBICA

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.