Nürburgring gara-2
Foto. Mercedes twitter

Luca Stolz svetta per la prima volta in carriera al termine della gara-2 del Nürburgring del DTM. Il tedesco di Mercedes ha messo tutti in riga chiudendo davanti alla Porsche di Dennis Olsen ed all’AMG GT3 di Lucas Auer. Nuovo ritiro per Mirko Bortolotti,  Sheldon van der Linde resta al comando della classifica generale. 

Nurburgring gara-2: prima volta di Stolz, Bortolotti perde punti da van der Linde

Dopo la nebbia del sabato, la seconda prova della domenica si è aperta con Sheldon van der Linde (Schubert Motorsport/BMW) che non ha avuto problemi a mantenere il primato ed a chiudere per primo la ‘Mercedes Arena’ davanti a Philipp Eng (Schubert Motorsport/BMW). L’esperto austriaco, quarto al via, ha saputo rimontare al secondo posto, Dennis Olsen (SSR/Porsche) e Kelvin van der Linde (Abt/Audi) si sono dovuti accodare nell’ordine in terza ed in quarta piazza.

Al sesto giro la direzione gara è stata costretta a chiamare in pista la prima SC della giornata al fine di rimuovere l’Audi di René Rast (Abt/Audi), fermo nella ghiaia dell’ultima curva dopo un contatto con David Schumacher (Winward Racing/Mercedes), rookie della serie che ha completamente sbagliato la difficile frenata che nella race-1 ha tradito anche Mirko Bortolotti.

Quasi tutti si sono fermati ai box appena possibile, Luca Stolz (HRT/Mercedes) è stato il migliore rientrando davanti a S. van der Linde, Olsen, Auer, K. Van der Linde. Il tedesco di Mercedes è ripartito dalla seconda casella dello schieramento alle spalle di Theo Overhaus (Walkenhorst Motorsport/BMW), il più giovane protagonista della storia del DTM.

Stolz non ha avuto problemi a superare il connazionale ed allungare nell’immediato su Olsen ed Auer. Quarto posto per Kelvin van der Linde davanti al già citato Bortolotti (GRT/Lamborghini), nono alla partenza in seguito ad una sanzione avvenuta dopo la race-1. Deludente, invece, il restart per Sheldon van der Linde, solamente 10mo alla ripresa delle ostilità.

La graduatoria non è più cambiata fino all’arrivo con Stolz che ha vinto in scioltezza su Olsen e su Auer. Quarto posto per Kelvin van der Linde, abile ad avere la meglio dopo un intenso duello con Bortolotti. Il trentino proverà a più riprese a superare il sudafricano, una missione non riuscita in seguito ad un clamoroso errore all’uscita della Mercedes Arena. Fine settimana da dimenticare per il #63 del gruppo, out in entrambe le competizioni.

Prossimo appuntamento a Spa-Francorchamps (Belgio) a settembre.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.