juju noda

Juju Noda ha vinto la manche d’apertura del primo round di F4 danese in quel di Jyallandsringen. Si potrebbe dire che è stata una partenza… a razzo per la giovanissima driver nipponica, figlia di Hideki (ex pilota), che abbiamo già avuto occasione di conoscere grazie ai record battuti molto precocemente.

Una bambina prodigio, che già all’età di 3 anni era sul kart, per poi passare alla F4 e in F3 a soli 12 anni, fino alla vittoria di oggi, che ha lasciato ancora una volta tutti sorpresi. Juju debuttava in Europa, a bordo della vettura numero 10, in quella che è forse l’unica F4 del Vecchio Continente in cui si può già esordire a 14 anni, anzichè 15.

Quindici giri a disposizione e una vittoria schiacciante per Juju Noda, che ha saputo battere Conrad Laursen e Mads Hoe, saliti sul podio con lei. Oltre alla vittoria, la pilota del Sol Levante ha distaccato il secondo classificato di oltre 1 secondo: un successo che ha dimostrato ancora una volta come le ragazze siano brave tanto quanto i colleghi maschietti in pista.

Leggi anche: F4 Italia | Ufficializzato il calendario: out Budapest, partenza a Misano il 2 agosto

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.