Quarta tappa in questa Dakar 2021 che porta i piloti fino a Riyadh con Joan Barreda a farla da padrone. Lo spagnolo ufficiale HRC ha preceduto Ross Branch e il rookie Daniel Sanders. Attardati sia Ricky Brabec che Toby Price che perdono quasi quindici minuti dallo spagnolo. Ora è il francese dell’Husqvarna Xavier De Soultrait con un vantaggio di soli quindici secondi su Barreda.

La tappa dell’Epifania prevedeva un lunghissimo tratto di trasferimento di 476km con una speciale abbastanza corta di 337km. Una tappa di oltre 800 chilometri quindi che nei piani dell’organizzazione non avrebbe dovuto cambiare molto nella classifica. Tappa composta prevalentemente da sabbia e terra con solo un breve tratto su pietre, che nei giorni scorsi hanno creato più di qualche problema a tanti piloti. Si lascia Wadi Ad-Dawasir e si punta verso la capitale Riyadh.

LA TAPPA

A far suo il quarto stage di questa Dakar 2021 è Joan Barreda. Lo spagnolo del Monster Energy Honda Team ha preso il comando della gara al chilometro 125 e non lo ha più lasciato fino al traguardo. Quasi sei minuti in più del vincitore per completare la speciale per il pilota della Yamaha Ross Branch ora quarto assoluto. Terza posizione di giornata per il sorprendente rookie australiano di KTM Factory Racing Daniel Sanders. Daniel si trova ora quattordicesimo assoluto, primo rookie e a meno di quindici minuti dal leader. Quarto e quinto i due piloti del team Factory Husqvarna con Luciano Benavides e Xavier De Soultrait. Tra i due poco meno di un minuto con l’argentino lontano sei minuti da Barreda.

Sesta piazza per la Hero del pilota portoghese Joaquim Rodrigues, sedicesimo assoluto. Settimo posto per il cileno Josè Ignacio Cornejo che porta il pilota Monster Energy Honda al nono posto assoluto. Ottava piazza per un altro Cileno questa volta dello squadrone Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Pablo Quintanilla. Il runnerup dell’ultima Dakar si trova ora decimo nella classifica generale lontano nove minuti dal compagno di squadra. Nona piazza per Stefan Svitko, lo slovacco secondo nel 2016 con una vittoria di tappa non ha ancora brillato quest’anno tanto che nell’assoluta si trova con pochi minuti di vantaggio sul rookie Sanders. Decimo Adrien Van Beveren con la Yamaha ufficiale, ora nella generale si trova undicesimo a meno di dieci minuti dalla vetta.

Alla Dakar l’ordine di partenza di ogni giornata è lo stesso della classifica del giorno precedente. Di conseguenza il vincitore della tappa il giorno successivo ha il compito di fare da apripista a tutti. Quest’anno però questo compito ha già fregato tutti i vincitori è ancora una volta a farne le spese è stato Toby Price che dopo aver vinto la prima tappa nella seconda si era perso tra le dune. Oggi un altro errore di navigazione per l’australiano del RedBull KTM Factory Racing gli è costato quattordici minuti. Ventiduesima piazza di giornata e la vetta dell’assoluta che ora dista quasi otto minuti. Destino analogo per Sam Sunderland, dodicesimo di giornata a dieci primi da Barreda e settima piazza a sette primi da Xavier De Soultrait. Diciottesimo Ricky Brabec ora a sedici minuti dalla vetta della Dakar.

CLASSIFICA DI GIORNATA


CLASSIFICA ASSOLUTA

LA PROSSIMA TAPPA

Quinto stage che porterà i piloti della Dakar 2021 da Riyadh ad Al Qaisumah attraverso 456km di speciale e 205km di trasferimenti. Gli organizzatori hanno presentato questa come una delle tappe chiave della Dakar. Infatti è tra le speciali più lunghe e ricche di insidie dove avere i nervi saldi sarà fondamentale. La velocità media sarà abbastanza bassa per via di un tratto di dune impegnativo a metà della speciale è un tratto roccioso ricco di insidie.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.