Sainz, sul Buggy Mini X-Raid, si porta al comando della Dakar 2021
Sainz, sul Buggy Mini X-Raid, si porta al comando della Dakar 2021

Si inizia a fare sul serio nella Dakar 2021 e, dopo il prologo di ieri, Carlos Sainz e Mini hanno iniziato a scatenarsi. Il pilota madrileno ha suonato la carica mettendo in riga tutti i suoi avversari, compreso il team mate Stephane Peterhansel. Dietro la doppietta firmata Mini X-Raid, la Ford Raptor di Martin Prokop. Male Nasser Al-Attiyah che ha sofferto non poco nella parte centrale, scivolando in decima posizione generale.

Sainz e Mini suonano la carica nella Dakar 2021

Dopo il difficile prologo, in cui ha subito anche una foratura, Sainz ha spinto fortissimo sui 700 Km (di cui 277 Km cronometrati) della Jeddah – Bisha, prima tappa della Dakar 2021. Il pilota Mini, costretto a partire in ventottesima posizione, ha imposto un ritmo indiavolato nonostante la sabbia sollevata dagli avversari. Il madrileno però ha dovuto fare i conti con il suo compagno in casa X-Raid, “Mister Dakar” Peterhansel. I due, da metà tappa, si sono scambiati diverse volte la leadership, finché Sainz ha preso il largo staccando il francese di venticinque secondi sul traguardo. La coppia Mini sale così ai vertici della classifica assoluta con lo spagnolo a comandare seguito a otto secondi da Peterhansel. Terzo posto di tappa, e assoluto, per Prokop. L’ex rallista  è stato l’unico a mantenere il passo dello squadrone Mini X-Raid.

Al-Attiyah scivola in decima posizione

Ai margini del podio le due Century C6R dell’SRT Racing rispettivamente di Mathieu Serradori e Yasir Seadin. A seguire la Peugeot 3008 DKR privata di Khalid Al Qassimi. Primo del team Toyota Gazoo Racing Giniel De Villiers, il quale ha preceduto il prototipo Prodrive di Nani Roma. Solamente decimo Al-Attiyah che ha perso terreno nel tratto centrale della tappa. Tuttavia il qatariota non si da per vinto considerando una posizione di partenza non troppo sfavorevole nella tappa di domani. Sfortunato Sebastian Loeb che ha perso oltre ventiquattro secondi dopo aver subito ben tre forature.

Classifica dopo la prima giornata 

Kamaz comanda la classifica riservata ai camion

È iniziato per il verso giusto la Dakar 2021 del team Kamaz – Master. L’equipaggio Sotnikov, Akhmadeev e Akhmetizianov ha preceduto sul traguardo il team Instaforex Loprais Praga. Terzo posto di tappa per l’equipaggio Kamaz Shibalov, Nikitin e Tatarinov. La classifica generale ricalca fedelmente l’arrivo della prima tappa ma, anche in questo caso, mai cantare vittoria troppo presto.

Stage 2: Bisha – Ad Dawasir

Su una lunghezza totale di 457 Km, di cui 228 Km cronometrati, la seconda tappa prevede la presenza delle dune già a partire dal primo tratto. La carovana della Dakar, dopo due giorni su fondo ghiaioso, si sposterà quindi nel deserto dove sarà fondamentale non perdere traccia delle piste lasciate dai mezzi sulla sabbia.

Leggi anche: DAKAR 2021 | AL VIA DA JEDDAH L’EDIZIONE NUMERO 43: SAINZ A CACCIA DEL POKER

Michele Montesano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.