alfonso coppola mugello
Alfonso Coppola conquista un importante secondo posto al Mugello

Il week-end appena trascorso ha aperto finalmente la stagione 2021 del Campionato Italiano Velocità. Un ritorno nella serie per Alfonso Coppola, nella classe Supersport 300. Il pilota campano, impegnato con la Yamaha R3 del Team03, si è reso protagonista del primo round del CIV, cogliendo un ottimo secondo posto in Gara 2.

WEEK-END IN CRESCENDO

Sul tracciato toscano, Coppola ha vissuto un fine settimana in crescendo a partire dal venerdì, quando dopo aver chiuso al sedicesimo posto le prove libere, è riuscito a salire in undicesima piazza nel primo turno di qualifiche.

Seconda giornata dolceamara invece, iniziata con un ottimo sesto tempo nel secondo turno di qualifiche. Buona anche la prestazione in Gara 1, con un avvio cauto per poi trovare il ritmo del gruppo di testa. Un tentativo di sorpasso da parte di un avversario, ha portato però Coppola alla caduta. Un’occasione sprecata per poter raccogliere un bel bottino di punti e lottare con i primi.

Dopo la delusione del sabato, grande riscatto nella Gara 2 domenicale. Corsa emozionante, con ben 14 piloti in lotta per la vittoria fino al penultimo giro. Nel corso dell’ultimo passaggio, Coppola è riuscito a staccare gli avversari, mantenendo il comando fino a pochi metri dal traguardo, ma non avendo scia si è dovuto difendere dagli avversari, chiudendo secondo a soli 85 millesimi dalla vittoria.

SUL PODIO DOPO TRE ANNI

Alfonso Coppola (Team03): “È stato un week-end in continua crescita, con tanto lavoro da fare con il nuovo team per conoscerci meglio. All’inizio abbiamo faticato un po’, ma sapevamo di avere un buon potenziale. In Gara 1 è avvenuto un cambio di passo, lottando nel gruppo di testa fin quando una scorrettezza di un avversario mi ha portato alla caduta. Davvero un peccato, abbiamo buttato punti fondamentali, soprattutto in una categoria così equilibrata. Domenica sono sceso in pista dando tutto me stesso, lottando sempre con i primi. All’ultimo giro sono passato in testa, finché al Correntaio ho cercato di farmi superare per trovare una scia finale. Questo però non è avvenuto e allora ho cercato di allungare per togliere la scia alle mie spalle. Peccato aver perso la vittoria per pochi millesimi, ma tornare sul podio dopo tre anni è una grande soddisfazione”.

“Voglio ringraziare il Team03, guidato da Giovanni Barcaro, Mino Violante (MVR), sk-racing e il mio manager, nonché tutti i miei sponsor, come Re d’Italia, che mi permettono di essere in pista. Infine, un altro grande ringraziamento va alla mia famiglia, che mi sostiene con grandi sacrifici, e alla mia ragazza, che mi supporta in tutto ciò che faccio”.

Prossimo appuntamento con il CIV dal 14 al 16 maggio sul Misano World Circuit Marco Simoncelli.

LEGGI ANCHE:

CIV | Mugello, round 2: Pirro e Bartolini fanno doppietta

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.