Al Mugello va in scena il nono round dell’Elf CIV 2021 su una pista asciutta ma ventosa Federico Caricasulo e Matteo Bertelle vincono rispettivamente SS e Moto3. Carica regola in volata Andy Verdoia e Davide Stirpe mentre Bertelle ha la meglio di Elia Bartolini sempre leader del campionato. Vittorie anche per Bahattin Sofuoglu in SS300 e Cesare Tiezzi in PreMoto3.

SS

La gara del CIV SS ha regalato fino all’ultimo un finale incerto con un gruppo di dieci piloti a giocarsi le posizioni del podio. Purtroppo il poleman Luca Ottaviani è stato costretto al ritiro all’ottavo giro dopo comunque una partenza non ottimale. Davanti si è subito portato il leader di campionato Roberto Mercandelli con Davide Stirpe e Andy Verdoia che gli hanno reso la vita difficile. A tre passaggi dal termine “Merca” scivola indietro passato da quasi tutto il gruppo. A prendere il comando delle operazioni è Federico Caricasulo, scattato dalla nona piazza dopo che ieri le sue qualifiche sono terminate dopo solo due giri per colpa di un bruttissimo incidente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Federico Caricasulo (@federicocaricasulo64)

Una caduta che sarebbe potuta costare caro a Federico ma che fortunatamente è costata “solo” una moto ed una notte di straordinari ai suoi meccanici. “Carica” è riuscito negli ultimi tre passaggi a resistere agli attacchi di Verdoia dedicando la vittoria ai suoi meccanici che hanno finito di rimontare la moto solo questa mattina alle 6. Caricasulo centra così la sua terza vittoria consecutiva dopo le due conquistate a Misano. Alle sue spalle prorpio Andy Verdoia e Davide Stirpe. Quarto e giù dal podio per soli 28 millesimi il veterano Massimo Roccoli davanti ad un ottimo Edoardo Sintoni. Sesto Matteo Patacca davanti al leader del campionato Roberto Mercandelli. Chiudono la top10 Filippo Fuligni, Kevin Manfredi e Kevin Zannoni. Con questo mezzo passo falso di Mercandelli la classifica si riapre e con 75 punti ancora da assegnare ora sono sei i piloti chiusi in soli 34 punti.

Moto3

Vittoria per Matteo Bertelle con la KTM del Team Minimoto davanti all’altra moto austriaca del team Bardhal VR46 Rider Academy di Elia Bartolini. Assente giustificato invece Alberto Surra, impegnato a Silverstone nel mondiale di categoria. Bertelle e Bartolini hanno leteralmente fatto il vuoto infliggendo tredici secondi al terzo in quattordici passaggi. Bertelle che corre nella RedBull Rookies Cup dove ha anche conquistato una vittoria in Germania ha provato a scappare ma Elia ha risposto colpo su colpo. Per Bartolini si tratta del terzo weekend consecutivo di gara dopo aver corso in Austria quindici giorni fa nel mondiale Moto3 è volato a Jerez dove ha lottato per la vittoria nel CEV ed infine questo weekend del CIV si apre con un bel podio che lo tiene leader di campionato seppur per soli due punti.

Terza piazza per Zonta Van den Goorbergh con la BeOn 450GP ormai presenza fissa del podio dopo i due di Misano. Il pilota olandese è scattato male e non è riuscito ad attaccarsi ai primi due dovendo lottare col gruppo degli inseguitori fino alla bandiera a scacchi. Quarta piaza per il compagno di squadra di Bertelle, Andrea Giombini giù dal podio per una manciata di millesimi. Quinta piazza per Biagio Miceli con la 450GP schierata dal Junior Team Total Gresini. Sesto Alessandro Sciarretta anche lui su BeOn mentre è settimo Andrea Natali con la KTM del AC Racing Team. Ottavo Manuel Margarito davanati a Filippo Bianchi e Pasquale Alfano a chiudere i primi dieci.

PreMoto3

Classe CIV PreMoto3 vinta da Cesare Tiezzi in volata su Alex Venturini e Guido Pini, i tre insime ad Alberto Ferrandez Beneite hanno fatto il vuoto. Lo spagnolo penalizzato dopo la bandiera a scacchi con un secondo di penalità anche avesse tagliato il traguardo sul podio si sarebbe visto retrocedere in quarta piazza. Quinto Edoardo Liguori, troppo lento per stare coi primi ma molto più veloce del gruppo degl inseguitori. Per lui una gara in solitaria terminata in quinta posizione a cinque secondi dalla vittoria. Sesto il greco Vasilis Panteleakis davanti a Pierfrancesco Venturini con Matia Romito, Luca Agostinelli e Riccardo Trolese in scia. Questi ultimi quattro piloti che chiudono la top10 sono infatti separati da soli 132 millesimi.

SS300

Torna al successo, centrato solo ad Imola in gara2 Bahattin Sofuoglu che beffa sulla linea del traguardo il nostro Matteo Vannucci. Per il pilota italiano una gara tutta al comando a dettare il passo con il solo Sofuoglu a resistergli. Al traguardo saranno ben sedici i secondi di ritardo di Leonardo Carnevali, terzo, in soli dodici passaggi. Il pilota turco, che oltre al CIV corre nel mondiale di categoria, ha seguito come un’ombra Matteo e all’ultimo metro sfruttando ogni centimetro di scia è riuscito a beffarlo per soli 11 millesimi. Alle spalle dei due mattatori come detto Leonardo Carnevali ha dovuto vedersela con Devis Bergamini e Mattia Martella separati da sedici millesimi nella volata finale. Più staccati abbiamo assistito ad un duello che qualche anno fa valeva il titolo di campione del mondo della WorldSSP300: Marc Garcia vs Alfondo Coppola. Allora come oggi a spuntarla è stato il pilota spagnolo ma domani siamo sicuri Alfonso vorrà la sua rivincita. Ottava piazza per Nikolas Marfurt con Hugo De Cancellis nono ed Emanuele Vocino decimo.

Mathias Cantarini

Foto Bonora Agency

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.