La pioggia caduta in mattinata non ha rovinato lo spettacolo dell’Elf CIV al Mugello che consegna a Michele Pirro il suo ottavo titolo italiano, quinto in SBK. Il pilota del team Barni Racing si è messo subito al comando ipotecando la gara ed il titolo. Determinante la sosta ai box di Lorenzo Zanetti per un problema al cambio mentre si trovava secondo. “Zorro” era l’unico a poter rinviare a domani la festa del collaudatore Ducati MotoGP che si era presentato al Mugello con 64 punti di vantaggio su Zanetti e 94 su Del Bianco. Sul podio dopo il forfaiti di Zanetti salgono Flavio Ferroni e Alessandro Del Bianco.

LA DURA LEGGE DI PIRRO

Michele Pirro si riprende lo scettro che negli ultimi anni solo Lorenzo Savadori era riuscito a strappargli, lo fa vincendo sei gare su sette e chiudendo i giochi con tre manche d’anticipo. La gara di oggi non è stata mai in bilico per lui, partito dalla seconda piazza alle spalle del poleman Alessandro Del Bianco si è messo al comando fin dalla prima curva ed ha impresso un ritmo insostenibile per gli altri piloti. Nei primi passaggi a provare a resistere a Michele si è incaricato Alessandro Del Bianco con Lorenzo Zanetti, proprio “Zorro” al terzo giro con un sorpasso alla Bucine si è messo alle spalle di Michele. Il pilota bresciano pochi metri dopo in uscita dalla curva ha provato ad inserire la marcia superiore questa non è entrata.

Per Lorenzo quindi che poteva tenere aperto il campionato una doppia beffa oltre a quella del podio sfumato. Inutile il rientro ai box nel giro sucessivo e la veloce riparazione da parte del team Bronco’s. Zanetti ha chiuso così in undicesima piazza che non gli consente di tenere aperta la corsa al titolo ma tiene a 19 lunghezze Alessandro Del Bianco. Un Alessandro Del Bianco che ha ancora sofferto di problemi alle braccia come gli era già successo nella gara d’apertura del CIV qui al Mugello. Ale è comunque riuscito a tenere l’ultima posizione del podio insidiata nel finale da Lorenzo Gabellini. Secondo ha invece chiuso Flavio Ferroni, così come nella gara d’apertura del CIV SBK. Allora contendendo in volata la vittoria a Michele, oggi incassando nove secondi dal leader ma lasciando a quasi tre Del Bianco.

VITALI LONTANO, KO LA YAMAHA DI CANEPA

Quinta piazza per Luca Vitali che dopo una Misano non troppo fortunata cercava qui al Mugello dove aveva conquistato già due podi ad aprile nuove conferme. La sua gara è stato ottima fino a metà fara poi la sua performance è calata fino a chiudere appunto in quinta posizione. Sesta piazza per Agostino Santoro che in volata ha beffato Ayrton Badovini, settimo, dopo la ottima prima fila in qualifica. Ottava piazza per Gabriele Ruiu davanti ad Alex Bernardi e Alex Sgroi con la Suzuki. Costretto al ritiro dopo soli tre giri Niccolò Canepa, wildcard con la Yamaha R1 del Keope Motor Team.

Mathias Cantarini

Foto Bonora Agency

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.