Colpo di scena nella gara della SBK del CIV con Michele Pirro costretto a dare forfait per un guasto alla sua Ducati. Lorenzo Savadori vola così a più quaranta sul collaudatore Ducati MotoGP. Kevin Zannoni in Moto3 mette a segno la seconda doppietta di questa stagione ed ipotecando il titolo 2020. Luca Bernardi duella fino al traguardo con Mahias.

SBK

La battaglia che tutti aspettavano non si è concretizzata, Lorenzo Savadori ha preso subito margine sfruttando anche l’intero missione di Luca Vitali tra lui e Pirro. Michele ha dovuto percorrere due giri dietro al pilota BMW che hanno consentito a Lorenzo Savadori di prendere oltre un secondo e mezzo di margine. Liberatosi di Vitali, il pilota Ducati ha iniziato ad infilare giri veloci riuscendo a scendere sotto il secondo di distacco a tre passaggi dal termine. Ma proprio qui è avvenuto il colpo di scena. Mentre tutto stavano assaporando il duello tra i due pesi massimi del CIV. Pirro prima del “carro” ha rialzato la Panigale V4R che d’improvviso si è ammutolita. Non è bastato a Michele il cercare di rispettare il dashboard ed ha così dovuto dire addio alla corsa per la vittoria e molto probabilmente al titolo tricolore.

Sul podio con Lorenzo Savadori è salito Lorenzo Gabellini con la nuova Honda CBR1000RR-R. Per il classe ‘99 è il primo podio nella classe SBK così come è il primo podio per la nuova nata di casa Honda in un campionato. Ricordiamo che “Gabella” nei prossimi giorni prendere l’aereo per Jerez dove correrà nel WorldSBK con la Honda del team MIE Althea Racing. Completa il podio Alessandro Del Bianco che la Honda del team Althea l’ha guidata lo scorso anno ed oggi ha conquistato il primo podio con la BMW del DMR Racing Team. Xavi Fores è transitato secondo sul traguardo ma ricordiamo che lo spagnolo avendo una moto in configurazione WorldSBK non risulta nella classifica.

Quarta posizione per Samuele Cavalieri che nel finale riesce a limitare i danni dopo esser stato a lungo nelle fasi iniziali ai limiti della top10. Ottima quinta posizione per Kevin Calia alla seconda gara con la BMW. Kevin si è dimostrato molto veloce ma con ancora un po’ di margine per migliorare sulla distanza gara. Sesta posizione per Luca Vitali che dopo un ottimo avvio dove ha duellato con Michele Pirro nell’ultimo passaggio ha improvvisamente perso velocità in uscita della “quercia” venendo tamponato da Del Bianco riuscendo comunque a terminare sesto. Settima posizione per Alessandro Andreozzi che ha preceduto Eddi La Marra, Alex Schacht e Lorenzo Zanetti a chiudere la top10.

SSP

Grande spettacolo nella SSP con Luca Bernardi che ha tenuto testa fino alla bandiera a scacchi a Lucas Mahias. Il francese ha tagliato per primo il traguardo precedendo Bernardi che vince la gara davanti a Stefano Valtulini e Marco Bussolotti. Quarta piazza per Davide Stirpe, il pilota MV ha perso la volata con Philipp Oettl ma come per Mahias è estromesso dalla classifica finale. Stirpe ha preceduto Massimo Roccoli di un solo decimo. Più staccati tutti gli altri piloti con distacchi di circa cinque secondi tra uno e l’altro. Sesto Filippo Fuligni davanti a Roberto Mercandelli, Marco Muzio, Matteo Ciprietti e Stefano Casalotti.

Moto3

Nella Moto3 la sinfonia è sempre la stessa ed è suonata alla perfezione da Kevin Zannoni. Dopo aver duellato con il gruppo di testa Kevin negli ultimi due passaggi si è messo al comando staccando gli inseguitori e vincendo la sua quarta gara stagionale. Dietro di lui la bagarre a tre per le restanti posizioni del podio è stata vinta da Vicente Perez Selfa. Completa il podio Elia Bartolini che beffa Alberto Surra di solo un decimo. Quinta posizione per Nicola Fabio Carraro davanti ad Alessandro Morosi. Settima piazza per il rookie Luca Lunetta che ha vinto la bagarre con Filippo Bianchi e Andrea Giombini mentre chiude la top10 Maxwell Toth.

PreMoto3, SSP300, National Trophy

Nella PreMoto3 la vittoria è andata a Guido Pini davanti a Cristian Lolli. Lolli che come ieri ha chiuso in seconda posizione è ora primo nella classifica di campionato. Terza piazza per Alberto Ferrandez. Nella SSP300 vittoria per Thomas Brianti che ha preceduto Emanuele Vocino e Mattia Martella. Vittorie per Luca Salvadori ed Emanuele Pusceddu nel National Trophy 1000 e 600.

Mathias Cantarini

Foto Bonora Agency

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.