Giornata calda sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola per il quinto round dell’ELF CIV 2020 , dove i piloti sono tornati a sfidarsi dopo oltre un mese di sosta. La SBK è stata la gara più spettacolare con moltissimi colpi di scena. Out per problemi tecnici Pirro ed il leader della SSP Bernardi. Un eterno Lorenzo Lanzi conquista la vittoria con la Panigale V4 nel National Trophy.

SBK

La gara della SBK è stata la più divertente della giornata con Lorenzo Savadori a spuntarla dopo una bella rimonta. Sul podio con lui le Ducati di Lorenzo Zanetti secondo, dopo l’ottimo prestazione di settimana scorsa nel MotoAmerica. Completa il podio Samuele Cavalieri che aveva conquistato la pole, ma che in gara si è dovuto accontentare del gradino più basso del podio. Quarta piazza per Kevin Calia con la BMW del DMR Racing al suo miglior piazzamento stagionale. Quinto Alessandro Andreozzi con la Ducati del ZPM Racing che ha preceduto Andrea Mantovani, che per colpa della penalità di un secondo nella classifica finale ha perso la posizione su Eddi La Marra. Solo ottavo Lorenzo Gabellini al rientro nel CIV dopo la sua breve esperienza nel mondiale SBK. Chiudono la classifica Federico D’Annunzio ed Alex Bernardi.

Come detto è stata una gara ricca di colpi di scena a partire dal ritiro di Michele Pirro dovuto a un problema tecnico. Per il cinque volte campione italiano finiscono qui le sue speranze di conquistare l’ennesimo titolo tricolore. Out anche Alessandro Del Bianco e Luca Vitali, prima punito con un ride trough ed infine con la bandiera nera.

SSP

Nella Supersport vittoria per Luca Ottaviani, complice il ritiro per rottura di Luca Bernardi mentre si trovava in testa. Secondo posto per Roberto Mercandelli, mentre completa il podio Davide Stirpe. Quarta piazza per Stefano Valtulini che riesce a precedere Livio Loi, il giovane italobelga al debutto nel CIV. Sesta piazza per Matteo Ciprietti che precede Massimo Roccoli, scivolato alla variante bassa a metà gara, ma che è riuscito comunque a recuperare un ottimo piazzamento. Chiudono la top10 Eugenio Generali, Stefano Casalotti ed Emanuele Tonassi.

Moto3

Vittoria in solitaria nella classe Moto3 sulle rive del Sanremo per Vicente Perez Selfa che si mette subito al comando ed allunga fino al traguardo. Sul podio Alberto Surra che vince il duello con Andrea Giombini. Solo quarto il leader di campionato Kevin Zannoni apparso in difficoltà fin dai test di qualche settimana fa sul circuito emiliano. Quinto Emiliano Morisi secondo pilota TM al traguardo dopo che Nicola Fabio Carraro è finito a terra nel corso del quarto giro. Sesta piazza per Omar Bonoli che ha preceduto Alex Escrig Reche con la BeOn 450GP. Ottavo Matteo Patacca che ha avuto la meglio nel finale di Davide Cangelosi e Filippo Bianchi.

National Trophy, SSP300 e PreMoto3

Nel National Trophy 1000 vittoria di Lorenzo Lanzi che con la Panigale V4 vince davanti a Luca Salvadori e Flavio Ferroni. Tra le 600 invece una bandiera rossa al nono giro per la caduta in variante bassa di Pusceddu mentre si trovava al comando ha regalato la vittoria ad Armando Pontone davanti a Michele Magnoni e Roberto Farinelli. Nella SSP300 vittoria di Mattia Martella davanti a Giacomo Mora e Giuseppe De Gruttula. Nella PreMoto3 a spuntarla è stato Demis Mihaila davanti a Cristian Lolli e Guido Pini.

Mathias Cantarini

Foto Bonora Agency

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.