Michael Rinaldi, in seno al team Barni, ci racconta com’è stata Gara-1 della SBK ad Imola, difficile visti i dolori al collo, ma conclusa comunque in ottava posizione. Michael parla anche della nuova moto, completata a tempo di record dal team, e delle sue previsioni in vista della domenica.




Come stai?

“Al momento sono sotto effetto di antidolorifici quindi un po’ meglio, però la caduta di oggi mi ha fatto infiammare un’ernia vecchia che mi porto dietro da tempo e ovviamente ruzzolare nella ghiaia non ha aiutato affatto. Ho un blocco al collo, la clinica mi ha aiutato ed in gara ho stretto i denti, però il dolore c’è.”

La moto è stata completata in un attimo!

“È stata utilizzata la seconda moto visto che la prima è andata in fumo! I ragazzi hanno fatto un lavoro strepitoso, però la moto era leggermente diversa rispetto alla prima e non mi sono trovato al 100%. Con il dolore che avevo non sapevo nemmeno se scendere in pista, ma nella gara di casa non si può non correre. Io ci ho messo tutto il cuore, i ragazzi del team anche, alla fine non è andata male.”

Questa top 10 lascia ben sperare per domani, no?

“Certamente, anche se rimane l’incognita meteo. Guardando il bicchiere mezzo vuoto, se con soli due giri abbiamo fatto ottavi forse con gli altri giri saremmo arrivati più avanti. Ma non ci penso, domani c’è Gara-2.”

Cosa prevedi?

“Secondo me si azzererà tutto visto che nessuno ha provato sul bagnato. Per me sarà un po’ più difficile, non tanto per il collo quanto per il fatto che io qui con il bagnato non ho mai girato. Di buono c’è che piove dalla mattina quindi potrò lavorare sul set-up. Andrà bene per lo stress fisico visto che si guida più morbidi con l’acqua, ma aumentano anche i rischi.”

L’INTERVISTA | SHAKEY BYRNE IN ESCLUSIVA PER LIVEGP: ”TORNO NEL BSB? LO SAPREMO A SETTEMBRE. VOLEVO GUIDARE LA V4R!”

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.