Nürburgring
Foto. twitter Nürburgring

In occasione della tradizionale 24h del Nürburgring torna protagonista il FIA World Touring Car Cup (FIA WTCR) per la seconda tappa della stagione. La battaglia è assicurata per quella che di fatto è una delle corse più spettacolari dell’anno nell’Inferno verde.

L’argentino Nestor Girolami (ALL-INKL.COM Muennich Motorsport/Honda) e lo spagnolo Mikel Azcona (BRC Hyundai N Squadra Corse/Hyundai) sono gli osservati speciali per il round teutonico che come sempre verrà composto da due prove sulla distanza dei 3 giri, una sfida atipica in cui storicamente non sono mancati i colpi di scena. I due citati potrebbero ricevere un supporto da parte dal sudamericano Esteban Guerrieri e dal magiaro Norbert Michelisz, rispettivi teammate nel Mondiale.

Il marchio giapponese e quello coreano tentano di mantenere il controllo della graduatoria generale, una missione non semplice contro le cinque auto del Cyan Racing. Il campione del mondo in carica Yann Ehrlacher, il francese Yvan Muller, lo svedese Thed Björk ed il sudamericano Santiago Urrutia sono da tenere in considerazione per il successo finale insieme alle varie Audi di Comtoyou Racing.

Non possiamo non citare il veterano olandese Tom Coronel, uomo da tenere d’occhio come l’Honda del portoghese Tiago Monteiro (Liqui Moly Team Engstler) e la Curpa del britannico Robert Huff (Zengő Motorsport Services Kft).

Storicamente non sono mai mancate le sorprese in questa corsa che da qualche anno è una tappa fissa del Mondiale. La qualifica sarà più che mai importante, oltre al Döttinger Höhe (il lunghissimo rettilineo dell’Anello Nord) ed al tratto GP del Nürburgring non è infatti scontato superare.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.