estoril

Il secondo appuntamento del campionato FIA WTCR sul circuito dell’Estoril vede la vittoria di Yann Ehrlacher in gara-1, mentre Attila Tassi trionfa in gara-2.

La pole è un dominio totale della Honda con Esteban Guerrieri che riesce a conquistare la prima partenza al palo stagionale con il tempo di 1.44.522. Tempo che gli consentirà di partire in prima fila anche in gara-2.

Gara-1

Ehrlacher è il vincitore di Gara-1 con la Lynk & Co che festeggia la tripletta nel primo round dell’Estoril. Il francese scattato dalla prima fila ottenuta grazie alla griglia invertita, sfrutta la traiettoria interna per sorpassare Gabriele Tarquini.

Tassi è l’unico pilota a rientrare in pista, mentre Vernay, Michelisz e Girolami sono costretti al ritiro con la Safety Car che ha dovuto fare il suo ingresso per pulire la pista. Una volta ripartita la gara Tarquini subisce una foratura all’anteriore sinistra al nono giro, il che permette ad Ehrlacher di continuare indisturbato fino alla linea del traguardo mantenendo un buon margine sul compagno Muller.

Urrutia per concludere terzo ha dovuto resistere agli attacchi dei due piloti Honda Tiago Monteiro ed Esteban Guerrieri. I due compagni di squadra si sono scambiati la posizione nel tentativo di avere la meglio su Urrutia, ma il pilota uruguaiano non ha ceduto fino alla linea del traguardo. Sul rettilineo finale, Guerrieri ha dovuto infine restituire la sua posizione a Monteiro.

Da segnalare l’ottima prestazione di Mikel Azcona che ha rimontato dalla tredicesima fino alla sesta posizione.

Gara-2

Dopo l’incidente di gara 1, Girolami viene retrocesso in fondo alla griglia per consentire ai meccanici di riparare la sua Honda e farlo partecipare alla gara. Alla partenza, Guerrieri parte malissimo e Monteiro ne approfitta per prendersi la prima posizione seguito da Attila Tassi.

Subito però la gara viene sospesa con l’ingresso della Safety Car per l’uscita di Coronel, mentre il poleman Guerrieri scivola in 16° posizione, seguito da Girolami. Al terzo giro la safety car rientra con Guerrieri che riesce subito a sorpassare due vetture e nel giro successivo guadagna un ulteriore posizione.

Al dodicesimo giro arriva il colpo di scena della gara: si solleva il cofano della Honda di Monteiro e viene esposta una bandiera nera e arancione. Tassi si ritrova così in prima posizione inseguito da tre avversari ma riesce a mantenerla fino alla linea del traguardo.

Tassi vince quindi all’Estoril la sua prima gara nel WTCR davanti a Vernay e Michelisz. Guerrieri termina la gara in ottava posizione, mentre Monteiro finisce in ultima posizione dopo aver dominato la gara. Ehrlacher, vincitore di gara-1, ha invece terminato in sesta posizione, dietro al compagno Urrutia.

Chiara Zaffarano

Leggi anche: WTCR | NÜRBURGRING: MONTEIRO E VERNAY APRONO LE DANZE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.