Aragon WTCR

Alfa Romeo e Lynk & Co si spartiscono i successi al MotorLand Aragon, location del penultimo atto del  FIA World Touring Car Cup (WTCR). Il Mondiale Turismo, per la prima volta in scena nel tracciato che sorge nel deserto dell’Aragona, non ha mancato di regalarci emozioni con tre prove molto serrate. Guerrieri perde tre punti nella lotta per il titolo contro Ehrlacher, leader della classifica a tre prove dalla conclusione.

Aragon, Alfa Romeo senza rivali nella race-1

Il francese  Jean-Karl Vernay ha iniziato nel migliore dei modi la giornata di corse al MotorLand Aragon. L’alfiere di casa Alfa Romeo, in pista con una Giulietta del Team Mulsanne-Romeo Ferraris , ha dominato la scena grazie ad un bellissimo spunto. L’ex pilota Audi, scattato dalla terza posizione, ha beffato nei primi metri il belga Gilles Magnus (Audi Comtoyou) e l’ungherese Norbert Michelisz (Hyundai).

Vernay ha allungato sulla concorrenza, mentre Michelisz, scattato dalla pole, perdeva posizioni a favore di Magnus e dell’uruguaiano Santiago Urrutia (Lynk & Co). Quest’ultimo ha beffato i rivali e si è lanciato alla caccia di Vernay, una missione non riuscita. Michelisz ha perso posizioni con il passare dei ed ha completato la race-1 al sesto posto. L’argentino Esteban Guerrieri con l’Honda dell’ALL-INKL.COM Münnich Motorsport ed il francese Yann Ehrlacher con la Lynk & Co della Cyan Racing, i due contendenti per il titolo, hanno chiuso rispettivamente al 13° ed all’11° posto.

Mikel Azcona regala alla Cupra la prima gioia nel WTCR

Nel circuito di casa, Mikel Azcona regala alla Cupra il primo successo nel Mondiale turismo dominando la scena dal primo all’ultimo passaggio. L’iberico di casa Zengo Motorsport Services KFT ha preceduto sotto la bandiera a scacchi il francese Yvan Muller ( Cyan Racing Lynk & Co) e Santiago Urrutia (Cyan Performance Lynk & Co).

Ottima prestazione per l’Audi del transalpino Nathanael Berthon (Comtoyou DHL Team Audi Sport), mentre è da evidenziare dei problemi per la Giulietta di Jean-Karl Vernay. Settimo posto finale per Ehrlacher, decimo per Guerrieri.  

Aragon, Lynk & Co controlla la race-3

Festa Lynk & Co nella terza ed ultima prova WTCR al MotorLand Aragon, impianto che per la prima volta ha ospitato il FIA World Touring Car Cup. Lo svedese Thed Björk, campione WTCC nel 2017, ha siglato la corsa davanti ad Urrutia, tre volte a podio quest’oggi. Il nostro Gabriele Tarquini completa il podio e tiene alta la bandiera delle Hyundai, mentre fatica Guerrieri.

Il vice campione 2019 non è riuscito a far meglio di decimo posto, una prestazione che gli permette di limitare i danni in classifica visto il dodicesimo posto di Ehrlacher. Quest’ultimo si conferma al comando della classifica generale ed alla vigilia dell’ultimo round del campionato con 26 lunghezze di margine su Guerrieri. Prossimo appuntamento sempre in Aragona, pista che rimpiazza Adria che avrebbe dovuto ospitare il championship decider nel week-end del 15 novembre.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.