Doveva essere una stagione d’apprendistato, invece si è trasformata sin da subito in una marcia trionfale. Il debutto della Citroen nel Mondiale Turismo è stato di quelli da ricordare: titolo iridato riservato ai Costruttori conquistato già al termine dello scorso weekend a Shanghai, in attesa che (molto probabilmente già nel prossimo round in Giappone) arrivi anche il Mondiale Piloti per l’argentino Josè Maria Lopez. Il quale ha messo un’ulteriore, pesante ipoteca sul proprio trionfo in Cina, dapprima conquistando a mani basse gara-1 e successivamente salendo sul terzo gradino del podio nella seconda prova, il tutto mentre il suo antagonista diretto Yvan Muller veniva incomprensibilmente speronato dal…compagno Loeb. I 93 punti di margine accumulati da Lopez nei confronti del francese suonano già come una sentenza, soprattutto considerando i 110 ancora da assegnare nei due restanti appuntamenti: anche se, in ogni caso, il trionfo della casa del Double Chevron sarà completo.

“E’ stato un week-end molto importante per me – ha dichiarato il vincitore di gara-1 – debbo ammettere che ero più nervoso del solito. Era fondamentale riuscire a vincere il Titolo Costruttori con la Citroën e ce l’abbiamo fatta. Sappiamo quanto sia stato importante il lavoro di squadra e delle persone in fabbrica, ringrazio tutti facendogli le congratulazioni. Per me, invece, è stato un fine settimana positivo. Ho vinto Gara 1, dove mi sono sentito a mio agio in tutto e riuscendo a spingere come volevo. Non è stato facile perchè avevo Ma alle spalle che mi pressava; sappiamo tutti che è un pilota bravissimo, chiaramente voleva fare bene davanti ai suoi tifosi. In Gara 2 l’obiettivo era prendere punti in ottica campionato, soprtattutto dopo che Yvan si è ritirato per lo sfortunato incidente.”

Nel frattempo, a Shangai c’è stato spazio anche per il primo successo nella categoria per il marocchino Mehdi Bennani, al volante della Honda Civic del proteam, il quale ha regolato nella seconda manche il compagno di marca Monteiro e lo stesso Lopez. Da segnalare che, in seguito alla scriteriata manovra di Loeb ai danni di Muller al tornantino, l’alsaziano è stato punito dai Commissari con una penalità di 30″ che lo ha fatto retrocedere dal 4° al 12° posto in classifica. Tra gli indipendenti, Franz Engstler si è aggiudicato il Trofeo Yokohama dopo l’ennesima doppietta. E adesso si va a Suzuka e Macao, in attesa che la festa per Lopez possa avere inizio.

Marco Privitera

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.