WSSP | Althea Racing con Ducati e Caricasulo per il ritorno nel mondiale
Fonte: Althea Racing

Genesio Bevilacqua si prepara al ritorno nel palcoscenico mondiale nella nuova Supersport, classe in cui il team Althea Racing verrà rappresentato da Federico Caricasulo. Il 25enne di Ravenna guiderà la Panigale V2 dopo aver chiuso all’ottavo posto la stagione 2021, corsa in WorldSSP prima con GMT94 e poi con Motoxracing. Per lui anche sei vittorie nel CIV SSP, campionato terminato in terza posizione.

Per Althea Racing si tratta di un ritorno con il marchio di Borgo Panigale. Le due strutture riuscirono a vincere il Mondiale Superbike del 2011 con Carlos Checa, ancora oggi ultimo titolo iridato ottenuto da Ducati nella classe regina delle derivate. Separatosi da MIE Moriwaki durante la stagione WorldSBK 2020, Bevilacqua ha preparato il suo rientro approfittando dei nuovi regolamenti Supersport. La moto sembrerebbe essere il punto di riferimento della categoria ed il pilota scelto è tra i migliori della “media cilindrata”.

GENESIO BEVILACQUA: SSP LA CATEGORIA DEL FUTURO

“Althea non aveva necessità di tornare ma ho scelto di farlo perché ritengo che questa Supersport sia la categoria del futuro. Ci sono tutti i presupposti per quella che è da sempre la nostra unica aspirazione: vincere mettendo in campo la nostra esperienza e le nostre capacità giocandocela con i migliori.

Questa Supersport – ha aggiunto Bevilacqua – e il suo nuovo regolamento sono veramente un’occasione di rilancio per le derivate di serie. Sembra fatta per metterci alla prova.  La competizione è nel nostro DNA e per questo vogliamo esserci.”

FEDERICO CARICASULO: CONTO IN SOSPESO CON LA SSP DAL 2019

“Sono veramente contento dell’opportunità che Genesio mi sta offrendo. E’ stata una proposta inaspettata che ho accettato subito perché è un progetto vincente con un team che non ha certo bisogno di presentazioni e che ho seguito anche da tifoso.

Mi piace l’idea di essere l’unico pilota della squadra e credo che sia la situazione migliore per puntare a certi risultati. Dopo cinque anni con Yamaha in cui credo di essere cresciuto tanto, è per me importante accettare una nuova sfida che mi dia le migliori motivazioni. Ho ancora un conto in sospeso con questa categoria dal 2019 e il mio unico obiettivo e migliorare i risultati che ho già ottenuto.”

Grazie all’ingresso di Althea Racing il numero di squadre iscritte sale a otto, delle quali tre sostenute da Ducati. Correranno con la Panigale V2 il team factory Aruba con Niccolò Bulega, Barni con Oli Bayliss e CM Racing con Maximilian Kofler, in arrivo dalla Moto3. Per quanto riguarda gli altri costruttori, Kawasaki sarà per ora presente con Puccetti (Can Öncü – Yari Montella), Motozoo by Puccetti (Jeffrey Buis – Benjamin Currie), MTM (Adrián Huertas) e Prodina (Tom Booht-Amos). Attualmente una sola presenza per Yamaha, iscritta con il neo-Campione del Mondo Dominique Aegerter, portacolori di TenKate Racing.

Matteo Pittaccio

Leggi anche: 100KM DEI CAMPIONI: VITTORIA PER VALENTINO ROSSI E LUCA MARINI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.