WSBK 2022 Day-1 test Portimão Rea 1
Fonte: Worldsbk.com

Nel Day-1 dei test di Portimão 2022, il WSBK ritrova nuovamente Jonathan Rea al top della lista dei tempi. Seguono a stretto giro Toprak Razgatlioglu ed Alvaro Bautista, con la Ducati che porta nuovi elementi per lo spagnolo. Le nuove Supersport a 4 secondi dalle Superbike

SEMPRE LUI

Jonathan Rea è una garanzia, soprattutto nei test invernali del WSBK, che mettono in archivio il Day-1 in quel di Portimão proprio con il 65 in testa. Jonathan è tornato al suo numero originale dopo anni di numero 1, che attualmente è in uso al secondo più veloce della giornata Toprak Razgatlioglu. Per la Kawasaki telaio più morbido e tanto lavoro sulle sospensioni, con Rea che totalizza più di 70 giri solamente nella giornata odierna con le due moto test. Fatica di più Alex Lowes, distante 856 millesimi dal tempo di Rea, ossia 1:40.621.

TOPRAK A UN DECIMO

Il neo campione del mondo Toprak Razgatlioglu è li ad un soffio. Con un totale di 64 giri il turco ha mantenuto il distacco a 101 millesimi, ma in Yamaha gli unici aggiornamenti arrivati sono sull’ergonomia e sull’elettronica. Per Toprak e Locatelli questa è la prima uscita dalla fine della stagione 2021, e le moto in prova in questo momento sono pressochè le stesse del campionato trascorso. Servirà qualcosa in più da Iwata se vogliono riconfermare il titolo strappato di forza alla Kawasaki.

DUCATI AL LAVORO

Discorso molto diverso per Ducati, che per Alvaro Bautista porta un serbatoio completamente rivisto ed un nuovo forcellone. Lo spagnolo è andato subito molto bene, conquistando il terzo crono a soli 3 centesimi da Razgatlioglu. Il trio di testa è l’unico a scendere sotto il 41, mentre Rinaldi si ferma su un 1:41.261 con il quarto tempo assoluto. Michael però è di rientro da un infortunio, quindi la giornata di oggi è prevalentemente stata utilizzata per controllare lo stato fisico del riminese. Nell’arco della due giorni anche Michael proverà un nuovo forcellone per la sua Panigale V4R.

LE NUOVE SUPERSPORT

Interessante qui a Portimão anche il confronto con le nuove Supersport. In pista con le Ducati abbiamo visto Niccolò Bulega, Maximillian Kofler ed Oly Bayliss, figlio del celebre Troy. Solo Bulega è però riuscito a mettere tanti chilometri sotto le ruote, con ben 74 giri effettuati in giornata, chiudendo con un best di 1:44.683. Solamente 9 tornate per Bayliss, che si è infortunato rompendosi il malleolo destro, più attivo Kofler con 40 giri segnati sulla tabella di marcia. Tutti e due i piloti sono però quattro secondi lontani dal tempo del pilota ufficiale Aruba.it Ducati. Day-1 archiviato, appuntamento domani con la seconda giornata di test 2022 del WSBK a Portimão.

Alex Dibisceglia

Leggi anche: MOTOGP | HONDA SVELA LA MOTO 2022: EVOLUZIONE O RIVOLUZIONE?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.