Honda Haslam Bautista

Tutto pronto anche in casa Honda per la stagione 2021 di Superbike. Il team giapponese ha presentato questa mattina le CBR1000RR-R FIREBLADE con le quali gareggeranno Alvaro Bautista e Leon Haslam. Nuova esperienza, invece, da team manager per Leon Camier.

OGGI LA PRESENTAZIONE, DOMANI I TEST

Dopo aver svelato le livree delle due nuove Honda, il team ufficiale HRC scenderà in pista domani per i test a Montmeló. La stagione è sempre più vicina e la casa di Asaka non vede l’ora di mettersi in gioco. Queste le parole del Direttore Generale Tetsuhiro Kuwata: “Le corse sono state una costante nella storia della Honda perché, a meno che non ci sforziamo di andare oltre ciò che abbiamo già imparato, non cresceremo mai e perché miriamo a raggiungere l’ingegneria più avanzata, i cui benefici sono percepiti direttamente dalle nostre moto di serie. Un concetto particolarmente vero per la CBR1000RR-R FIREBLADE, il nostro modello di punta, progettato per esibirsi in pista. L’anno scorso siamo stati in grado di superare varie difficoltà e stabilire un trend di crescita positivo, e continueremo a costruire sulle solide basi che abbiamo posto per raggiungere i livelli ai quali Honda aspira”.

BAUTISTA: “TANTO LAVORO SULL’ELETTRONICA”

Alvaro Bautista e Leon Haslam non vedono l’ora di scendere in pista dopo aver chiuso la scorsa stagione rispettivamente in nona e decima posizione. I due piloti potranno inoltre contare sul supporto di Leon Camier, che esordisce così nel ruolo di team manager. Queste le sensazioni dello spagnolo dopo un inverno speso ad allenarsi per il nuovo campionato: “Ovviamente abbiamo avuto un periodo prolungato di bassa stagione, ed è stato un po’ strano, ma mi sono allenato molto ed ero anche molto impegnato a casa perché sono diventato padre per la seconda volta. Non vedo l’ora di tornare alle corse ora e sono contento della moto. Non ci sono grandi cambiamenti ma una serie di piccole evoluzioni che dovrebbero darci una migliore configurazione di base. Abbiamo lavorato in molte aree, in particolare sull’elettronica, e ci siamo concentrati sulla ricerca di una migliore aderenza al posteriore. Ora utilizzeremo i prossimi test per mettere tutto insieme e cercare di avere una moto più bilanciata”.

CAMIER E HASLAM: “PASSI AVANTI”

Nel live della presentazione avvenuta nel box Honda, Camier e Haslam sembrano avere sensazioni simili riguardo alla stagione ormai alle porte. Il pilota britannico non ha dubbi sui passi avanti rispetto allo scorso anno: “Sinceramente mi sento il più forte e in forma in cui sono stato e ora non vedo l’ora di tornare sulla mia CBR1000RR-R FIREBLADE. L’anno scorso è stata una grande curva di apprendimento, con una nuova squadra, una nuova moto, e poi una stagione molto breve e intensa. Ma ora, nel nostro secondo anno, avremo molti più dati a nostra disposizione, quindi spero che possiamo iniziare ogni fine settimana con una base migliore. Questo, unito al continuo sviluppo della moto, può aiutarci a fare diversi passi avanti”. 

Come anticipato prima, Leon Camier si metterà alla prova nel nuove vesti da team manager, ma la sfida non sembra intimorirlo: “È stata una decisione difficile passare da pilota a team manager, ma questa opportunità di lavorare con Honda e il Team HRC ha reso tutto molto più semplice. Ho una lunga esperienza nel campionato WorldSBK e sento di poter contribuire a questo entusiasmante progetto. L’anno scorso non è stato facile per nessuno come sappiamo, e lo sviluppo della CBR1000RR-R FIREBLADE, una moto nuova di zecca, è stato ovviamente influenzato dalla pandemia e dal tempo limitato per i test. La moto era ovviamente piuttosto speciale però, subito molto veloce, e negli ultimi mesi è stato fatto molto lavoro dietro le quinte su ogni aspetto della moto”.

Michele Iacobello

LEGGI ANCHE: MOTOGP | INCUBO PETRONAS IN QATAR: ROSSI 12°, MORBIDELLI 18°

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.