Jonathan Rea e Kawasaki hanno trovato l’accordo per proseguire insieme la loro avventura nel WorldSBK oltre il 2020. Il nuovo contratto legherà il nordirlandese con la casa giapponese per i prossimi anni, anche se non viene specificato il termine del contratto.

Rea è arrivato in Kawasaki nel 2015 e da allora ha conquistato cinque mondiali grazie a 71 vittorie. Diventando il più vincente della storia della massima categoria delle derivate di serie. Il 2020 è partito con una vittoria, un secondo posto ma anche uno zero dovuto ad una doppia caduta. Questo lo ha portato in quarta posizione a 19 punti dal compagno di squadra leader del mondiale Alex Lowes. Insieme ad Alex, anche lui confermato per la prossima stagione, Jonathan Rea cercherà di conquistare il sesto titolo consecutivo scrivendosi ancora di più nella storia della Superbike.

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team Rider): “Sono super felice di firmare un nuovo contratto con Kawasaki e KRT. Ciò che abbiamo ottenuto insieme è incredibile. Il nostro successo è guidato da un grande team e ovviamente dalla base del progetto: il nostro Ninja ZX-10RR. Continuerò a lavorare sodo, insieme al mio team, gli ingegneri di KHI per essere nelle migliori condizioni ogni singola gara. Questo periodo lontano dalle corse ha riacceso il desiderio ardente di continuare a vincere e continuare a migliorare le mie capacità e il pacchetto della nostra moto. Le corse non si fermano mai e tutti i piloti e i produttori continuano a migliorare, dobbiamo fare lo stesso. Ora possiamo concentrarci completamente sulla nostra stagione 2020 del WorldSBK, le cui le corse riprenderanno presto. Voglio ringraziare Kawasaki, il team e tutti i miei sponsor per il loro continuo supporto e questa grande opportunità”.

Guim Roda (Team Manager KRT): “Tutti nel team sono lieti che Jonathan sarà ancora con noi. Nelle corse non possiamo esser sicuri di nulla fino a quando non c’è un contratto, quindi siamo molto felici che JR65 abbia confermato il suo futuro con Kawasaki e noi. Tutti i soggetti coinvolti comprendono che si tratta di un progetto a lungo termine e che continuità e successo vanno di pari passo. Come pilota Jonathan ha un talento molto raro. Il suo equipaggio dei box e tutti quelli della KRT sono lieti di continuare insieme questo viaggio professionale e personale estremamente gratificante”.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.