È Alex Lowes a festeggiare in Australia sul circuito di Phillip Island al termine di gara 2 della WorldSBK. L’inglese ha avuto la meglio del compagno di squadra Jonathan Rea al fotofinish, terzo posto per Scott Redding. Nella Superpole Race la vittoria è andata a Rea davanti a Toprak Razgatlioglu e Scott Redding.




SUPERPOLE RACE: LA DURA LEGGE DI REA 

È Jonathan Rea a vincere la Superpole Race, riuscendo a riscattare la caduta di gara 1. Sul podio con lui dopo un arrivo in volata, che ha visto solo 67 millesimi a dividere il vincitore dal terzo classificato, Toprak Razgatlioglu e Scott Redding. Quarta piazza per Alex Lowes, che ha preceduto l’ex compagno di squadra Michael Van der Mark e Tom Sykes. Ancora una volta il miglior pilota indipendente è stato Loris Baz, che ha chiuso in settima posizione davanti a Leon Haslam. Michael Rubén Rinaldi e Maximilliam Scheib chiudono la top10. Out a tre giri dal termine Alvaro Bautista, protagonista di una scivolata in curva 6.

GARA 2: ALEX LOWES METTE IN RIGA TUTTI

A trionfare nell’ultima gara del weekend è stato il pilota meno atteso: Alex Lowes. Quando tutti si sarebbero aspettati un nuovo dominio di Jonathan Rea, ecco che il suo compagno di squadra gioca tutte le sue carte e porta a casa la sua prima vittoria stagionale. Alex ha avuto la meglio di Jonathan Rea solo nel finale, con il nord irlandese che è stato capace di recuperare sette decimi nell’ultimo passaggio giocandosi la vittoria al fotofinish. Completa il podio per la terza volta nel weekend la Panigale V4R di Scott Redding, il quale ha avuto la meglio di Michael Van der Mark.

L’alfiere Ducati è stato a lungo in coda al gruppo di testa composto per tutta la gara anche da Toprak Razgatlioglu e Loris Baz, fino a tre passaggi dal traguardo quando Toprak (a causa di un guasto meccanico) ha portato sull’erba anche un incolpevole Loris Baz togliendolo dalla lotta per il podio. Quinta posizione per Chaz Davies, che finalmente sembrerebbe aver trovato la via giusta per la sua Panigale V4R. Sesto Alvaro Bautista, tornato a lottare a lungo per il podio nel finale cede leggermente dovendosi accontentare della sesta piazza. Incredibile settima piazza per Maximilliam Scheib con la Kawasaki del team Orelac, miglior pilota indipendente. Chiudono la top10 Loris Baz, Sandro Cortese e Tom Sykes.

La classifica iridata al termine del primo round di campionato premia Alex Lowes, che con cinquantuno punti comanda la classifica davanti a Scott Redding, lontano dodici lunghezze, e Toprak Razgatlioglu staccato di diciassette punti. Solo quarto il campione del mondo Jonathan Rea, che torna dall’Australia con soli trentadue punti. Il prossimo appuntamento è tra quindici giorni in Qatar sulla pista di Losail.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.