Amici di LiveGP.it appassionati di Motociclismo e di Superbike in particolare, benvenuti alla terza puntata della rubrica “le Pagelle dei Protagonisti – Superbike”, incentrate ovviamente sul GP di Aragon, che ha visto i grandi duellanti per il Mondiale delle passate stagioni Rea e Davies spartirsi il bottino. Ecco dunque i voti ai protagonisti delle due corse che hanno tenuto con il fiato sospeso il pubblico presente sulle tribune del MotorLand Aragon.

Jonathan Rea 9,5: vince in solitaria gara-1 ma suda, e non poco, contro un coriaceo Fores e la pattuglia Ducati. Si carica sulle spalle Kawasaki nella stagione forse più difficile in Superbike per via del nuovo regolamento, ed in gara-2 centra un buon secondo posto alle spalle di Davies.

Xavi Fores 9: peccato per la scivolata in gara-2 ai -10 giri dalla fine, quando era in testa alla gara. Rimane comunque un altro weekend da incorniciare per lui ed il team Barni per ciò che stanno facendo. Gli manca giusto quel pizzico per arrivare alla vittoria ma è solo questione di tempo…

Michael Rinaldi 8,5: ottimo l’esordio in Superbike del campione Stock 1000 2017. Un 8° posto in gara-1 ed un 7° posto in gara-2 certificano il talento del ragazzo. Il 21 sulla carena è un peso importante ma saprà portarlo con onore. Deve ancora capire come gestire le gomme nel finale di gara, ma era solamente il suo primo round…

Chaz Davies 8: non il solito Chaz riesce comunque a portarsi a casa un buon terzo posto in gara-1 dopo il crash in Superpole ed una meravigliosa vittoria in gara-2 davanti a Jonathan Rea. 2-2 il conteggio tra lui e Johnny; si riparte già da Assen con l’inerzia tutta dalla parte del gallese e di Ducati.

Leon Camier 8: poteva andargli decisamente peggio ma se la cava “solo” con 3 costole rotte ed un colpo al polmone. Peccato perché le premesse del weekend erano assolutamente positive per il pilota di punta di Honda.

Michael Van Der Mark & Alex Lowes 7,5: buona prova ad Aragon nel complesso per le due Yamaha, non ancora al livello di Kawasaki e Ducati, tuttavia in continuo avvicinamento. Sempre ossi duri da passare, se le sono date di santa ragione nel finale di gara-2 facendo vedere i fantasmi al Project Leader Andrea Dosoli…

Marco Melandri 7: esce da Aragon ancora secondo nel mondiale ma con due risultati non certo entusiasmanti per quelle che erano le premesse post Superpole di sabato. Quarto in gara-1 e terzo in gara-2 con una moto come sempre molto ballerina sul dritto…

Toprak Razgatlioglu 7: decisamente meglio ad Aragon che nelle prime due uscite stagionali il turco del team Puccetti. Buon passo avanti del giovane fenomeno turco in vista del prossimo round di Assen, dove riaprirà la bagarre con Rinaldi.

Jordi Torres 7: invischiato suo malgrado nell’incidente innescato da Camier in gara-1 che gli ha impedito di prendere parte alla ripartenza, in gara-2 è protagonista di un’ottima rimonta conclusasi con la P8 finale ad un soffio da Rinaldi.

Davide Giugliano 6,5: positivo il rientro in Superbike del buon Davide, pur su una moto che non guidava da circa 5 anni. Nonostante tutto il manico c’è e l’impegno del romano è sempre massimo pur in un ruolo “scomodo” come quello di sostituto dell’infortunato Laverty. Qualche problema di troppo ma nel complesso ottime indicazioni in vista di Assen.

Jack Gagne 6,5: buon doppio piazzamento a punti per il rider americano di casa Honda, l’unico presente in pista dopo il botto di Camier. Dovrà dare il massimo ad Assen per tenere in piedi la baracca vista l’assenza del suo capitano.

Tom Sykes 6: se non ci fosse Rea a metterci una pezza, la dimensione attuale di Kawasaki la dà la performance di Sykes non all’altezza della situazione su un tracciato dove il team prova più e più volte nel corso della stagione.

Anche per questa puntata è tutto. Arrivederci alla prossima tappa, quella del GP di Assen in programma dal 20 al 22 aprile, nella quale le case, ad esclusione di Ducati, potranno usufruire dei concession points per aggiornare i motori.

Marco Pezzoni – @marcopezz2387

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.