Rally Portogallo day-2
Foto. Kalle Rovanpera twitter

Kalle Rovanpera detta il ritmo al termine del day-2 del Rally del Portogallo, quarta tappa del FIA WRC 2022. Il leader del Mondiale ha strappato per 5.7 secondi il primato nella graduatoria overall dell’evento al gallese Elfyn Evans, a lungo in testa alla manifestazione. Toyota monopolizza al momento la Top3, terzo posto infatti per Takamoto Katsuta ad 1 minuto e 50 dalla testa. 

Rally Portogallo day-2: Evans respinge gli attacchi di Rovanpera

Dopo l’ottima prima giornata di Toyota, la SS10 si è aperta con un nuovo allungo da parte della casa giapponese sulla Hyundai dell’iberico Dani Sordo. Elfyn Evans e Kalle Rovanpera hanno dato spettacolo, rispettivamente primo e secondo dopo l’opening Stage del impegno del day-2.

La SS11 si è rivelata oltremodo complessa per Sébastien Loeb (M-Sport/Ford) e per Sébastien Ogier (Toyota), entrambi fuori da ogni speranza di successo dopo le prime nove tappe. Il primo ha dovuto fermarsi lungo la speciale per un problema tecnico, mentre il campione del mondo in carica ha sbagliato una piega verso sinistra finendo tra gli alberi.

La ‘Cabeceiras de Basto 1’ ha segnato anche un piccolo recupero da parte di Rovanpera ai danni di Evans, secondo a +4.7 dalla vetta. Il #33 del gruppo restava in ogni caso in cima alla graduatoria overall con 10 secondi di scarto sul leader del Mondiale, apparentemente in difesa nelle sfide di ieri. Interessante anche la bagarre a distanza per l’ultimo gradino del podio con l’iberico Dani Sordo (Hyundai) avanti di 1.7 sul nipponico Takamoto Katsuta (Toyota).

La mattinata si è chiusa con gli impegnativi 37km della ‘Amarante 1’. Il primo passaggio nella speciale più lunga dell’evento ha visto protagonista Evans, vincitore della SS12 con 4 secondi e 6 sull’estone Ott Tanak (Hyundai) ed 8.2 su Rovanpera. Tripletta Toyota dopo metà del day-2 con Katsuda che agguantava la Top3 con 3 secondi di vantaggio su Sordo. 

Toyota avanti senza rivali

Il pomeriggio è iniziato con una nuova lotta a distanza tra Rovanpera ed Evans. Il giovane finnico ha primeggiato nella SS13 con 1.9 di vantaggio sul teammate, sempre padrone della graduatoria generale con oltre 15 secondi di scarto su tutti

La SS14 ha visto un deciso assalto da parte di Rovanpera che con 6.6 secondi recuperati si è portato a +9.9 da Evans, abile a limitare il più possibile i danni. La situazione è rimasta tesissima anche nella SS15, il secondo passaggio sulla già citata ‘Amarante’.

Evans cede il passo a Rovanpera

La pioggia ha reso oltremodo interessante la 15ma tappa, segmento che ha rivoluzionato la classifica generale. Thierry Neuville ha dominato la scena infliggendo 16 secondi e 9 al finnico di Toyota, nuovo leader della graduatoria assoluta visti si 30.4 secondi persi da Evans nei confronti del nativo di Saint Vith.

La Yaris #33 del gallese si ritrovava di colpo in seconda piazza a 4 secondi dal 21enne finlandese. Il leader del Mondiale ha condotto le danze anche negli ultimi chilometri cittadini di Porto, competizione che ha messo fine al day-2. Il britannico ha perso ha perso 1.7 dal rivale, in vetta alla vigilia delle cinque tappe conclusive. Lontanissimi gli altri, attardati di oltre 1 minuto dopo un secondo giorno ricco di colpi di scena e di spettacolo.

Appuntamento a domani da non perdere, un mattinata tutta da vivere.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.