Rally Croazia day-1
Foto. Rovanpera twitter

Kalle Rovanpera è il padrone del Rally di Croazia al termine del day-1. Il portacolori di Toyota detta il passo dopo le prime otto interessantissime frazioni con un minuto di scarto sul resto dei rivali. Hyundai insegue il marchio giapponese con il Thierry Neuville ed Ott Tanak, rispettivamente ad +1.04 ed a +1.23.

Rally Croazia day-1: Rovanpera parte forte. Evans fora, Lappi sbaglia

La mattinata sulle vie di Zagabria, sede del terzo appuntamento del FIA World Rally Championship, si è aperta con tre speciali caratterizzate da una sede stradale bagnata. Ad avere la meglio dopo la SS1 è stato il finnico Kalle Rovanpera. Il #69 del gruppo, leader del Mondiale, ha gestito al meglio il ruolo di battistrada chiudendo i primi chilometri con 4.1 secondi di margine sul belga Thierry Neuville (Hyundai) ed 8.9 sull’irlandese Craig Breen (Ford/M-Sport).

Da segnalare dei seri problemi per il finlandese Esapekka Lappi (Toyota), rallentato da un impatto con una roccia in una piega verso destra. Disastro anche per il gallese Elfyn Evans, teammate di Lappi e Rovanpera che ha perso oltre 1 minuto dalla vetta dopo pochi minuti per una foratura all’anteriore destra. 

Rovanpera saldamente padrone della mattina

Il maltempo ha continuato nella mattinata ad essere una costante insieme a Rovanpera che si portava a +11.6 su Neuville e 21.9 sull’estone Ott Tanak (Hyundai), virtualmente terzo grazie ad un errore dell’irlandese Breen.

Rovanpera non ha preso rischi nella SS3 chiudendo con 2 decimi di scarto sulla prima delle i20 ufficiali. Il migliore nel terzo segmento dell’evento croato è stato Evans, in rimonta dopo uno start disastroso. Da segnalare un incidente del francese Adrien Fourmaux (M-Sport/Ford), out dopo pochi metri contro una siepe.

La SS4 non ha regalato sorprese chiudendo la mattinata con la giovane stella di Toyota in vetta alla classifica generale. Il vincitore del Rally di Svezia  è tornato al parco assistenza con una nuova Stage in bacheca e 12.5 secondi di Neuville. Tanak e Breen hanno concluso la Top4 a 40 secondi dalla prima piazza.

Neuville perde il podio… sulla strada

Il #11 di Hyundai ha perso il secondo posto assoluto del Rally nel tragitto che dalla SS4 alle rispettive ‘tende’ per un sospetto problema all’alternatore. Il nativo di Saint Vith ed il co-pilota Martijn Wydaeghe hanno dovuto spingere per 800 metri la loro auto arrivando al controllo orario con quattro minuti di ritardo. 40 secondi sono stati aggiunti al tempo parziale della coppia che è ripartita regolarmente per la SS5 al quarto posto overall con oltre 50 secondi di scarto dalla vetta.

Rally Croazia day-1, pomeriggio: Neuville torna secondo 

Il dominio di Kalle Rovanpera è continuato nella SS5. Il 21enne di Jyväskylä ha amministrato il proprio ampio gap chiudendo in ogni caso con margine su Neuville e Tanak, rispettivamente a +0.6 ed a +7.4. 

Il primo impegno pomeridiano ha di fatto riportato la graduatoria nell’ordine della mattinata con Neuville al secondo posto davanti a Tanak ed a Breen. Il terzetto, attardato di oltre 50 secondi, ha dato vita ad una bella sfida per il podio provvisorio, una lotta che ci ha tenuto compagnia fino a sera.

La SS6 ha visto un brutto errore dello scandinavo Oliver Solberg, alfiere di Hyundai che ha danneggiato completamente l’anteriore dopo un errore in una curva a sinistra. Rovanpera ha messo in bacheca una nuova frazione, una conferma su tutti i fronti che è arrivata anche nella successiva SS7.

L’ottava ed ultima asperità del day-1 del Rally di Croazia non ha cambiato le carte in tavola per la classifica generale con Rovanpera sempre leader con 1 minuto e 4 di scarto su Neuville, il migliore nella SS8. Completa il podio virtuale Tanak, mentre Evans insegue da lontano insieme alle Ford (M-Sport).

Appuntamento a domani per una nuova giornata da non perdere sulle strade di Zagabria.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.