WRC 2021
Foto: Toyota Gazoo Racing twitter

Toyota e Sébastien Ogier festeggiano al termine dell’ACI Rally Monza 2021, evento che per il secondo anno consecutivo ha chiuso il FIA World Rally Championship. Lo spettacolo non è mancato al termine di una stagione che di fatto chiude un’era per questa disciplina.

WRC 2021: Ogier mette l’ottava, Hyundai alza bandiera bianca

Ogier ha vinto per l’ottava volta il titolo piloti dopo una bellissima lotta finale contro il gallese Elfyn Evans. Quest’ultimo, fermo a +17 punti alla vigilia del championship decider, ha provato in vano ad imporsi per la prima volta in carriera dopo aver annullato due match point al teammate.

I due portacolori del marchio giapponese hanno abbattuto la concorrenza delle Hyundai che a più riprese è stata vittima di problemi e cedimenti che hanno inciso pesantemente sul punteggio finale. 

Il belga Thierry Neuville e l’estone Ott Tanak sono pronti a rifarsi nella prossima stagione quando per l’ultima volta nel Mondiale vedremo in azione lo spagnolo Daniel Sordo, esperto protagonista del WRC che si appresta a far spazio allo svedese Oliver Solberg. Sono attese nel 2022 delle conferme da parte del finnico Kalle Rovanpera, protagonista con la terza Toyota ufficiale. Il più giovane vincitore della storia del Mondiale (Grecia/Estonia) si è sacrificato in Italia alla squadra che ha di fatto corso con una vettura in meno al fine di garantirsi il titolo costruttori.

WRC 2021, M-Sport guarda prossimo anno, Loeb in arrivo?

Alla domanda non possiamo rispondere, ma Sébastien Loeb potrebbe tornare part-time nella serie a partire dal Rally di Montecarlo del prossimo gennaio. Non è escluso quindi che l’alsaziano si trovi nuovamente di fronte il connazionale Sébastien Ogier, pilota che nel 2022 dovrebbe alternare il WRC ad altre attività. Tutto resta da confermare, ma non è da escludere una presenza in alcune corse del FIA World Endurance Championship dopo l’esperienza in Hypercar dopo la 8h del Bahrain. 

M-Sport non ha retto il confronto con i costruttori asiatici, per ovvi motivi superiori. Gus Greensmith ed Adrien Formaux hanno svolto il loro compito a più riprese e sono attesi anche la prossima stagione insieme all’irlandese Craig Breen che approda con Ford dopo l’esperienza con Hyundai.

Tutto da zero, una nuova era inizia

Una nuova era per il FIA World Rally Championship è pronta ad iniziare con le nuove auto ‘Rally1’. L’ibrido sarà il protagonista della prossima stagione e molti aspetti cambieranno. Sono però tanti i dati da raccogliere per i costruttori che sono costretti ad affrontare una sfida inedita e non scontata.

Ogier chiude un era, il WRC saluta le Plus e si prepara per scrivere delle nuove pagine di storia con delle vetture che per natura si comporteranno diversamente rispetto alle attuali, amate ed apprezzate da tutti i protagonisti.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.