La gara della WorldSSP, interrotta a sei giri dalla fine con una bandiera rossa, vede vincere ancora una volta Dominique Aegerter. Lo svizzero nel giro precedente all’esposizione della bandiera rossa si era messo al comando della gara superando Steven Odendaal in curva 3. Completa il podio Luca Bernardi, il giovanissimo pilota sammarinese che continua la sua crescita nel WorldSSP. La gara è stata interrotta per la caduta del giovanissimo classe 2005 Borja Gomez in curva 1, che fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze.

AEGERTER IN FORMA MONDIALE

La gara del WorldSSP ha visto l’ennesima vittoria dello svizzero Dominique Aegerter. Il pilota del team Ten Kate ha lasciato sfogare Steven Odendaal nella prima parte di gara, per poi riprenderlo a suon di giri record. A otto passaggi dal termine arriva il sorpasso in curva 3, unico modo per lo svizzero per prendere abbastanza terreno da non essere riattaccabile sul rettilineo. Ennesima vittoria dunque per lo svizzero che chiude così la terza settimana di gara con una gran doppietta dopo la vittoria di ieri. Il sudafricano ha infatti la moto più veloce del paddock che gli permette di superare agevolmente i colleghi sul rettilineo. Terza piazza per il “nostro” Luca Bernardi, in costante crescita e sempre più presente nella lotta per il podio della WorldSSP tanto che alcune voci lo vorrebbero sotto i riflettori della VR46 Rider Academy per portarlo in Moto2.

Quarta piazza per Federico Caricasulo: dopo aver lasciato il team GMT-94, il “Carica” è rinato ed è tornato a competere per le posizioni di vertice del WorldSSP. Alle spalle dell’italiano proprio il suo ex compagno di squadra Jules Cluzel, sesta piazza per la prima Kawasaki quella di Philipp Oettl. Settima piazza per la MV Agusta per Niki Tuuli davanti alla wildcard Simon Jespersen: il classe 2001, che nelle fasi iniziali è stato addirittura sul podio virtuale, ha perso terreno nelle fasi finali di gara. Chiudono la top10 Raffaele De Rosa, caduto ieri in gara1 e l’elvetico Marcel Brenner.

CHE SPAVENTO PER BORJA GOMEZ

La gara viene interrotta a sei passaggi dal termine a causa della scivolata di Borja Gomez, spagnolo classe 2005, leader del campionato spagnolo SSP. Una scivolata ad alta velocità in curva uno, che si affronta ad oltre duecento chilometri orari, lo ha lasciato stordito per qualche secondo in via di fuga obbligando la direzione gara ad esporre la bandiera rossa. Fortunatamente nulla di grave per il giovanissimo pilota. Gomez è stato trasportato all’Ospedale di Estella per accertamenti, visto che al centro medico sono state riscontrate diverse contusioni.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.